ANNO 9 n° 317
Foto precedente
Maria Sestina, i Ris tornano nella casa
La madre di Andrea: ''Mio figlio distrutto per aver perso la donna della sua vita''

RONCIGLIONE – (S.C.) Continua a rimanere alta l’attenzione mediatica nei confronti del caso di Maria Sestina Arcuri. Questa volta, ad occuparsi della tragica vicenda che ha coinvolto la giovane coppia che si trovava a Ronciglione è stata la trasmissione Rai ''La Vita in diretta''.

''Mio figlio sta male non per l’accusa di omicidio, ma perché gli manca Sestina – ha dichiarato la madre di Andrea, durante l’interrogatorio mandato in onda nel programma condotto da Tiberio Timperi – Lui la voleva sposare, voleva fare una famiglia e dei figli insieme a lei. Non posso credere che Andrea abbia fatto del male ad una ragazza che amava più della sua vita’’.

I due ragazzi, poco prima della tragedia, avevano passato la serata in un pub e il titolare aveva riferito di aver visto la coppia molto agitata. Ma su questo particolare la madre del ragazzo sembra gettare acqua sul fuoco. ''Sestina aveva messo il broncio perché secondo lei Andrea aveva scherzato con la cameriera – ha aggiunto, sicura dell’innocenza del figlio, la donna -. In realtà, tra i due ad essere gelosa era lei''. La signora ha infine riferito di sentirsi molto vicina alla famiglia di Sestina, ma secondo il fratello della giovane parrucchiera sarebbero stati proprio i familiari di Andrea ad allontanarsi. ''Non so cosa sia successo, so solo che la famiglia di Andrea dopo la morte di mia sorella ci ha completamente abbandonato. Ci hanno lasciato soli: non abbiamo ricevuto nemmeno un telegramma''.

In studio, per analizzare la vicenda, è intervenuto anche un medico legale che ha approfondito le dinamiche dei traumi che hanno causato la morte di Sestina in seguito alla caduta dalle scale. ''Stando alle ricostruzioni del fidanzato, la ragazza sarebbe caduta da una scala di 17 gradini – ha spiegato lo specialista -. I 17 gradini sono importanti, ma molto dipende dall’inclinazione. Questo comporta che la caduta è avvenuta da una altezza notevole e quindi questo potrebbe spiegare il rotolare del corpo lunga la scala stessa. L’ospedale di Viterbo ha evidenziato due ematomi, uno anteriore e uno posteriore, che potrebbero esseri compatibili con questo tipo di caduta''.

Intanto però, sul fronte delle indagini quella di oggi potrebbe essere una giornata importante per fare maggiore chiarezza sul caso. Secondo quanto riportato durante il programma infatti, i Ris torneranno nella casa della nonna di Andrea per verificare la versione dei fatti fornita dal ragazzo. Le autorità hanno inoltre già sequestrato l’auto del giovane alla ricerca di elementi che potrebbero essere decisivi al fine di fare luce sulle indagini.



Facebook Twitter Rss