ANNO 7 n° 291
Viterbese, solo un pari con il Renate
Ottima prestazione di Iannarilli, ci pensa Jallow a salvare il risultato
12/02/2017 - 16:47

VITERBO – La Viterbese si salva a Meda. I gialloblù sfoderano un super Iannarilli che chiude letteralmente la porta agli assalti del Renate. Decisivi almeno quattro interventi a botta sicura del numero uno ospite, bravissimo in ogni circostanza in cui ha potuto allontanare le minacce dalla porta cimina. I ragazzi di Pagliari, però, hanno combattuto a lungo su un campo pesante contro una squadra, il Renate, che ha dato l'anima per vincere ma non c'è riuscito.

Diverse le formazioni rispetto a quelle annunciate della vigilia. Renate con il classico 4-3-3 con Anghileri per Di Gennaro e Lavagnoli con Marzeglia e Napoli. In casa Viterbese Pagliari rilancia Cuffa con Cruciani in mezzo al campo, fa riposare i nuovi arrivi Falcone, Sandomenico e Tortolano, optando per il giovane Battista a destra e Cenciarelli a sinistra. Neglia accusa un risentimento muscolare durante il riscaldamento, spazio a Jallow dal 1' al fianco di Jefferson.

Si comincia con la Viterbese in attacco. Al 5' contatto in area tra Malgrati e Jefferson, l'arbitro indica il dischetto, Cruciani non si fa pregare nel trafiggere Cincilla che pure intuisce il tiro. La Viterbese insiste: al 9' Malgrati perde palla, Jefferson si invola verso il portiere neroazzurro, il tiro, però, è fuori misura. Il Renate si sveglia attorno al quarto d'ora. Angolo di Napoli, respinta di Iannarilli, ancora Napoli prova il tiro a giro che passa di mezzo metro sopra la traversa. Ancora i lombardi in bello stile al 17' quando l'arbitro giudica falloso il contrasto tra un difensore laziale e Marzeglia. Dal dischetto Napoli pareggia.

Il Renate ci crede. Al 30' Napoli resiste ai difensori gialloblù, serve MArzeglia il cui destro sporco viene respinto in qualche modo da Iannarilli. Il portierone gialloblù ferma anche Scaccabarozzi (31') poi Jefferson reclama un rigore (35'), Teso chiude splendidamente su Jallow che stava volando verso la porta neroazzurra. Al 42' è Iannarilli a dire di no a Palma, bravo a scagliare un tiro secco e preciso da fuori area. In chiusura di tempo Napoli commette un mezzo fallo su Celiento, scappa palla al piede verso la porta cimina ma è bravissimo Iannarilli a bloccare la conclusione dell'attaccante lombardo.

Nella ripresa la Viterbese parte forte, Jefferson spavanta Cincilla (2') con un tiro dal limite, al 5' Vannucci fa 20 metri e spara un mancino che Iannarilli alza in angolo. Al 6' ancora super Iannarilli devia un tiro di potenza di Vannucci destinato in porta. Al 10' Scaccabarozzi imbecca Napoli, Iannarilli atterra l'attaccante in area. E' rigore che Napoli non sbaglia: 2-1. Immediato il pareggio della Viterbese. Cross di Cenciarelli, la difesa neroazzurra dorme, Jallow no, tocco vincente e 2-2. I padroni di casa attaccano a spron battuto. Prima, al 28', Bissotto per Lavagnoli, Iannarilli è super. Sul corner susseguente, sforbiciata di Graziano ma ancora Iannarilli vola a deviare. E' un assedio. La stanchezza e la Viterbese che chiude bene, impediscono ai neroazzurri di trovare il gol anche se Bizzotto fa correre un lungo brivido ai cimini a tempo quasi scaduto.

RENATE (4-3-3): Cincilla; Anghileri, Malgrati, Teso, Vannucci; Palma (19' st Bizzotto), Pavan, Scaccabarozzi; Lavagnoli, Marzeglia, Napoli (13' st Graziano). A disposizione: Merelli, Mora, Schettino, Florian, Di Gennaro, Dragoni, Savi, Makinen, Bizzotto. All. Foschi

VITERBESE (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Pacciardi, Miceli, Varutti; Battista (27' st Falcone), Cruciani, Cuffa, Cenciarelli; Jefferson, Jallow. A disposizione: Micheli, Pini, Dierna, Tortolano, Neglia, Pandolfi, Cardore, Sandomenico, Doninelli. All. Pagliari

ARBITRO: Santoro di Messina (De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto – Conti di Acireale)

RETE: 6′ pt Cruciani su rig. (V), 18′ pt su rig. ed 11' st su rig. Napoli (REN), 13' st Jallow (V)

NOTE: Giornata fredda con cielo coperto, terreno di gioco in discrete condizioni. Spettatori 200 circa. Allontanati mister Pagliari (V) al 25′ st per proteste ed il vice allenatore Tacchi (V) al 33′ st per proteste, ammoniti Napoli, Malgrati, Marzeglia (R), Celiento, Miceli, Jallow, Iannarilli (V). Calci d'angolo: 11-4 Renate. Recupero: 1′ pt + 4′ st.






Facebook Twitter Rss