ANNO 8 n° 343
Play off: sarà Giana Erminio-Viterbese
Finisce 1-1 la sfida col Como: al gol di Dierna al 45' risponde Cristiani al 51'
06/05/2017 - 18:43

COMO-VITERBESE 1-1

COMO: (3-5-2): Crispino; Briganti, Nossa, De Leidi; Peverelli, Cavalli, Pessina, Damian (32' st Di Quinzio), Marconi; Cristiani (34' st Chinellato), Bertani (1' st Cortesi). A disp. Zanotti, Cuoco, Cicconi, Antezza, Fietta, Piacentini, Fissore, Bartulovic, Sperotto. All. Gallo.

VITERBESE (3-4-3): Micheli; Celiento, Dierna, Varutti; Paolelli, Cuffa (32' st Cardore), Cruciani, Cenciarelli; Battista, Jallow (22' st Jefferson), Tortolano (9' st Neglia). A disposizione: Iannarilli, Pini, Pacciardi, Sandomenico, Doninelli. All. Puccica.

ARBITRO: Candeo di Este.

MARCATORI: 45' pt Dierna, 6' st Cristiani

NOTE - Spettatori paganti 741, abbonati 1.179, incasso di 11.525,90 euro. Trenta tifosi ospiti. Nessun ammonito. Angoli: 7-4. Recupero pt 1', st 3'.

VITERBO – Sarà Giana Erminio-Viterbese l'accoppiamento dei play off. Per i gialloblù cimini un pareggio che vale a Como e che testimonia, qualora ce ne fosse bisogno, la bontà del gioco della compagine di Lillo Puccica. La Viterbese ha controllato nel primo tempo le sfuriate lariane, segnando proprio in chiusura con Dierna. Nella ripresa Cristiani ha pareggiato subito, Gallo ha ordinato ai suoi ragazzi di vincere per giocare in casa il match play off con il Piacenza che deve recuperare il match sospeso con il Prato per pioggia. Gli ospiti, in formazione sperimentale, si sono opposti con una forza d'animo e con un equilibrio che ha sorpreso.

In riva al Lario si comincia subito a cento all'ora. La difesa della Viterbese tiene bene ma l'estro e la vivacità degli azzurri sembra non promettere nulla di buono. Marconi crossa, Micheli smanaccia (10') poi Jallow manda alto (11'). La partita stenta a decollare, l'equilibrio è ancora evidente, Damian serve Bertani (25') incapace di dare forza al tiro. Sull'altra sponda Tortolano ha la palla buona, Briganti scivola ma l'attaccante ospite non riesce a chiudere in rete. Al 28' Cristiani spara in porta, palla deviata in angolo ma primo vero sussulto. Ancora Cristiani, al 31', Dierna devia in angolo il suo tiro. Sul corner il colpo di testa di Nossa finisce sul fondo non di molto. Il Como scioglie gli ormeggi, Cavalli per due volte ci prova, la difesa ospite non molla di un centimetro nel primo caso, nel secondo la palla finisce sul fondo con Micheli impotente nell'occasione. Al 44' punizione da destra, si erge Dierna e batte Crispino di testa.

Secondo tempo che comincia con Cristiani a menare le danze, Peverelli cerca Cortesi, Varutti si oppone. Al 6' arriva il pareggio del Como. Peverelli recupera in scivolata una palla da destra, primo tiro di Cortesi, respinto, poi Cristiani mette dentro (6'). La Viterbese continua a reggere bene soprattutto a metà campo, Cuffa spedisce un dardo avvelenato, Crispino blocca a terra. Al 17' ancora Cristiani ci prova, palla deviata in angolo. Il Como continua ad attaccare, Peverelli, al 19', tira di gran carriera, Micheli para. Le azioni si susseguono. Al 20' cross di Marconi, testa di Cortesi, palla sul fondo. Entra Jefferson, il Como continua la sua azione assillante volta al raggiungimento del nuovo vantaggio. Micheli para un tiro di Cortesi in sforbiciata (26'). Un minuto dopo lo stesso Cortesi manda fuori da buona posizione. Al 32' entra Di Quinzio a mettere ordine nel centrocampo comasco. Il mister lariano mette dentro anche Chinellato, Como a tre punte per cercare la vittoria in ogni modo. Al 36' pericoloso contropiede della Viterbese, Cruciani cerca l'angolo, palla deviata in corner. Il Como forza un po' nel finale, palla di Di Quinzio, tiro deviato da un metro con il pubblico lariano che strozza in gola l'urlo di un gol praticamente fatto. Nel recupero i lariani continuano ad attaccare ma il risultato non cambia più.





Facebook Twitter Rss