ANNO 9 n° 322
Christmas Village, sullo sfondo spunta una denuncia in Procura
Nell'atto contro ignoti si sollevano questioni sulla regolarità di alcune assemblee
30/08/2019 - 00:01

VITERBO – C’è anche una denuncia in procura sullo sfondo della battaglia legale che si sta consumando in vista del prossimo allestimento del Christmas Village. La denuncia contro ignoti è relativa a una serie vicende legate alla società Spazio Eventi che ha gestito l’edizione 2017 del Natale. Società che ha la compartecipazione alla pari di Fondazione Caffeina e di un gruppo di imprenditori facenti capo a Cose& Sogni e che è stata posta in liquidazione un anno fa, a insaputa – pare - del gruppo di imprenditori.

Cose&Sogni ha sollevato alcune questioni sulla regolarità di alcune convocazioni di assemblee e su alcuni verbali. A chiarire i fatti ed eventuali responsabilità sarà la Procura della Repubblica mentre spetterà al giudice civile accogliere o meno la richiesta della Fantaworld di sequestro preventivo degli allestimenti che Spazio Eventi le avrebbe venduto l’anno scorso e successivamente avrebbe ceduto a Caffeina.

Fantaworld è la società nata lo scorso anno per gestire l’edizione 2018 del Christmas Village, composta da persone riconducibili alle due compagini della Spazio Eventi, ma con amministratori diversi. L’idillio tra i soci si è rotto a luglio con il cambio di governance di Caffeina e ora volano gli stracci. Senza entrare nel merito della vicenda, Filippo Rossi nel suo profilo facebook ieri commentava così: ''E’ divertente scoprire che la società che ha sede nello studio dell'assessore all'urbanistica di Viterbo Claudio Ubertini (via Genova 88) ha chiesto al Comune di fare il Caffeina 'Christmas Village' che ho inventato io. Deciderò come reagire e come tutelare''.

Filippo Rossi, come ''Caffeina'', rivendica la titolarità dei diritti anche se, sostengono gli imprenditori, i diritti sarebbero delle società che hanno allestito il villaggio natalizio finora. E’ singolare che lo stesso, per attaccare la Fantaworld di cui è ancora socio, attacchi l’assessore Ubertini che di mestiere fa il commercialista e in quanto tale ha diverse società che scelgono lo studio come sede legale.

CLICCA QUI PER LEGGERE LA REPLICA DI CAFFEINA

Facebook Twitter Rss