ANNO 9 n° 78
Viterbese, inizia la nuova stagione
Oggi in casa dell'Ostiamare al via la nuova avventura della squadra gialloblu
06/09/2015 - 00:00

VITERBO - Si ricomincia, dopo un'estate passata a inseguire la Lega Pro tra le aule del Collegio di Garanzia del Coni. E si ricomincia in casa di quell'Ostiamare che lo scorso anno, violando il Rocchi grazie a una rete di Piro, condannò i gialloblu a dire matematicamente addio ai sogni di gloria, consegnando di fatto alla Lupa Castelli Romani la vittoria del campionato.

Vietato ripetere gli errori passati, lo aveva detto già il presidente Vincenzo Camilli mesi fa. E allora sarà bene partire subito col giusto piglio, togliendo dalla testa tutti i cattivi pensieri lasciati da quest'ennesima estate di triste, confuso e ingiusto calcio italiano.

In campo alle 15, il nuovo allenatore Stefano Sanderra avrà così modo di testare con mano il vero potenziale della rosa che gli è stata costruita attorno con l'obiettivo dichiarato di conquistare col campo quando sfumato in questi ultimi giorni, lo storico ritorno tra i professionisti dei Leoni della Città dei Papi.

In campo dovrebbero scendere già alcuni dei nuovi arrivati, con lo squalificato Pomante che non potrà essere impiegato. L'ex Grosseto Pini dovrebbe essere schierato tra i pali, con il terzetto composto da Scardala, Dierna e Pacciardi in difesa.

Pandolfi e Federico Fè dovrebbero prendersi le corsie esterne, con il buon vecchio Nuvoli in mezzo a far legna insieme all'altro neo acquisto Cuffa e a quel Pace che aveva strappato applausi nella prima uscita ufficiale dell'anno, la sconfitta in Coppa Italia contro l'Ancona. 

Davanti spazio al bomber Nohman, che lo scorso anno fu protagonista del trionfo proprio della Lupa Castelli a suon di gol, e a uno tra il funambolico Neglia e Alessandro Romeo, l'ex Ascoli fresco di sbarco nella Tuscia. La sensazione è che il gruppo sia forte, tosto, pronto a marciare verso il traguardo. Oggi il primo, già importante banco di prova.





Facebook Twitter Rss