ANNO 9 n° 316
Viterbese, fuga per la vittoria
Cirina e Polani trascinano i gialloblu nel derby contro il Monterosi (2-0)
23/03/2014 - 16:50

di Domenico Savino

VITERBESE CASTRENSE – REAL MONTEROSI 2-0

VITERBESE CASTRENSE (4-4-2) Cima; Kacka, Fapperdue (dal 20’ s.t. Gubinelli), Cirina, Fe; Faenzi, Giannone, Federici, Pero Nullo; Vegnaduzzo, Polani (dal 45’ s.t. Toto) A DISPOSIZIONE Boccolini, Ghezzi, Marini, Marinelli, Ravoni ALLENATORE Gregori

REAL MONTEROSI (4-1-4-1) Malatesta; Luciani, Ferri, Merelli, Fraschetti (dal 25’ Prosperi); Torroni; Salvatori (dal 41’ s.t. Ceccarelli), Malinconico (dal 46’ s.t. Gentili), Nori, Andreoli; Ingrosso A DISPOSIZIONE Fallini, Accettone, Letteriello, Miele ALLENATORE Scorsini

ARBITRO Pasqualetto di Aprilia (Accetta e Musumeci)

RETI nel s.t. al 28’ Cirina (V), al 35' Polani (V)

NOTE giornata fredda e nuvolosa, terreno in buone condizioni, spettatori 600 circa. Prima della partita è stato premiato dal presidente della Viterbese Vincenzo Camilli e da Mario Corinti il giocatore degli Allievi regionali della Viterbese Salimbeni per avere segnato il cinquecentesimo gol del settore giovanile. Ammoniti Federici e Fapperdue per la Viterbese Torroni e Luciani per il Monterosi Espulsi Nori per il Monterosi Angoli 9-2 per la Viterbese Recupero 1 + 3

VITERBO – E fuga sia. Vince la Viterbese e scappa in vetta alla classifica. I gialloblu si prendono il derby contro il Monterosi, approfittano della sconfitta del Rieti e consolidano il primato. Ora sono sei i punti di vantaggio sugli amarantocelesti a sette turni dalla fine. Cirina e Polani mettono la gara in discesa e guidano la corsa gialloblu verso la promozione. Non è stato un derby facile da vincere: perché il Monterosi fino a un quarto d’ora dalla fine meritava il pareggio e seppur con mestiere teneva in parità la partita. Poi è arrivata la craniata di Cirina, dopo l’espulsione di Nori, su azione da corner che ha spaccato la gara e l’ha definitivamente consegnata alla Viterbese. Il raddoppio di Polani è la firma in calce al match, firma che vale la terza vittoria di fila.

Va detto che il Monterosi ha fatto la sua gara, è venuto a Viterbo per prendersi il punto e ha fatto di tutto per ottenere il suo obiettivo. Senza attaccanti non è semplice, ma vanno fatti i complimenti alla banda di Scorsini che ha messo in mostra i giovani e stava per mettere in difficoltà i gialloblu. In dieci é stato tutto più complesso.

Gregori conferma l’assetto tattico e il 4-4-2: Faenzi si allarga a destra, mentre Pero Nullo sgomma sul lato opposto. Da quella parte i gialloblu fanno la partita. Le due punte pesanti (Vegnaduzzo e Polani) servono a distribuire la fatica negli ultimi sedici metri. Tuttavia la posizione di Pero Nullo fa oscillare il modulo: spesso resta molto alto sull’out di competenza, mentre Polani si allarga a destra. Oppure si piazza tra le linee per trovare campo per giocare e far cambiare passo alla squadra. Spostamenti tattici che hanno l’obiettivo di togliere i riferimenti al Monterosi.

Scorsini praticamente non ha attacco: è Ingrosso che deva fare il riferimento offensivo di un accorto 4-1-4-1: una doppia paratia per imbrigliare la Viterbese. Dietro l’ex Castrense si muovono a turno Salvatori e Andreoli sulle fasce per sostenere l’azione offensiva. Fanno tanta densità i biancorossi che si preoccupano di coprire gli spazi per non dare respiro alla manovra gialloblu. Il ritmo è basso: la Viterbese studia come far uscire dal guscio il Monterosi che mantiene le distanze tra i reparti e gestisce la fese di non possesso.

Taccuino sporcato di rado: non affonda con continuità la Viterbese che va a sbattere contro l’ordinata difesa del Monterosi: qualche conclusione da lontano e poco fraseggio: il Monterosi ha buon gioco. Tocca sempre a Pero Nullo illuminare le azioni della Viterbese, che fa fatica a rendersi pericolosa. Una sua punizione impegna Malatesta, una sua parabola a giro poteva avere miglior fortuna, ma i gialloblu sono troppo contratti e ruminano calcio senza convinzione. La partita si trasforma in una serie di duelli individuali: quello tra Cirina e ferri in area di rigore in occasione dei calci da fermo, quello tra Pero Nullo e Luciani sulla fascia.

Nella ripresa la gara diventa spigolosa: i contrasti più frequenti con l’arbitro che fa fatica a mantenere la calma e l’ordine in campo. Il derby che era stato sonnolenti si infiamma dopo qualche entrata energica. Ma il primo vero pericolo è del Monterosi: Giannone perde palla, Nori serve una palla al bacio e Kacka, salva nell’area piccola. Allora Gregori getta nella mischia Gubinelli per Fapperdue, con Federici che arretra, Pero Nullo largo a sinistra e due punte fisse in area di rigore. E la mossa scaturisce la prima discesa di Gubinelli che mette i brividi al Monterosi. Poi succede di tutto: rosso a Nori per comportamento non regolamentare e su azione d’angolo passa la Viterbese con Cirina che incorna perfettamente (28’). E’ l’attimo dirimente della gara: i gialloblu raddoppiano con Polani (35’, assist di Giannone). La fuga può iniziare.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO DELLA PARTITA

Ventisettesima giornata 23/03/2014

Caninese - Cerveteri                        
1-1
Civitavecchia - Grifone Monteverde 3-2
Fonte Nuova - Città di Monterotondo 1-0
Fregene - Montefiascone 2-0
Futbolclub - Nuova Sorianese 0-4
Ladispoli - Montecelio 2-1
Monterotondo Calcio - Empolitana Giovenzano       
0-3
Villanova - Rieti 1-0
Viterbese Castrense - Real Monterosi 2-0

Classifica dopo la 27° giornata

Viterbese                         61
Rieti 55
Nuova Sorianese 52
Villanova 49
Ladispoli 43
Grifone Monteverde 39
Civitavecchia 38
Real Monterosi
37
Montecelio 36
Futbolclub 35
Montefiascone 31
Fregene 31
Cerveteri 28
Fonte Nuova 27
Empolitana 25
Caninese 24
Città di Monterotondo 23
Monterotondo Calcio 23

Civitavecchia penalizzato di cinque punti

Prossimo turno 30/03/2014

Città di Monterotondo - Monterotondo Calcio

Cerveteri - Futbolclub

Civitavecchia - Villanova

Empolitana Giovenzano - Viterbese Castresne

Grifone Monteverde - Montefiascone

Montecelio - Fregene

Nuova Sorianese - Fonte Nuova

Real Monterosi - Ladispoli

Rieti - Caninese





Facebook Twitter Rss