ANNO 10 n° 20
Viterbese, cade la prima testa: Luci
Non è più il direttore sportivo: la decisione è stata comunicata all'interessato
27/10/2014 - 14:53

VITERBO - Il primo provvedimento riguarda il direttore sportivo: Alessandro Luci non è più il responsabile dell'area tecnica della Viterbese. La società ha da poco comunicato la decisione al diretto interessato. E' la prima decisione forte di cui il presidente Vincenzo Camilli ha parlato nell'immediato post gara di Sora. La Viterbese è uscita dal derby in Ciociaria con le ossa rotte e per il numero uno gialoblu la misura è colma: quarto posto a sette lunghezze dall'Ostiamare, un divario importante che sembra ancor più ampio alla luce delle prestazioni offerte dalla squadra.

Luci è stato colui che la squadra ha contribuito a costruire: insieme all'ex tecnico Gregori ha scelto gli uomini in accordo con le linee guida della società. L'ex responsabile dell'area tecnica è il terzo cambiato dalla famiglia Camilli. Infatti lo scorso anno si alternarono Andrea Angelucci e Alfonso Morrone. Luci fu chiamato a marzo ed era mlto legato ad Attilio Gregori con cui aveva lavorato a Frascati. La coppia era satata confermata in estate e a loro era stato affidato il compito di costruire la nuova Viterbese. Luci lascia dopo aver vinto il campionato d'Eccellenza e aver riportato i gialloblu in serie D.

E dopo il direttore sportivo potrebbe toccare ad altri componenti della rosa. L'impressione è che la finestra invernale di mercato sarà molto calda per la Viterbese.





Facebook Twitter Rss