ANNO 8 n° 347
Striscione fuori il liceo Buratti, ''Delirante e vetusto comunicato di Rifondazione Comunista''
Il Blocco Studentesco: ''Un tentativo
patetico di stravolgere la realtà''
20/09/2018 - 16:15

Riceviamo e pubblichiamo dal Blocco Studentesco

VITERBO - Rispondiamo, nostro malgrado, al delirante e vetusto comunicato di Rifondazione Comunista.

Innanzitutto vorremmo sapere dove abbiano questi signori riscontrato un'intimidazione o una minaccia nei confronti di qualcuno nello striscione incriminato.

Striscione in cui il Blocco Studentesco si autocolpevolizza, come già spiegato in un precedente comunicato diffuso sul web, differenziandosi dal piattume e dalla scarsa vivacità di una parte degli studenti che ci attaccava semplicemente per aver affisso dei manifesti (sic!). Un tentativo patetico di voler stravolgere la realtà, che è fortunatamente sotto gli occhi di tutti.

Un'ulteriore gaffe poi quella di voler tirar fuori il nome del partigiano Mariano Buratti (come se fosse un'aggravante) tralasciando il fatto che la struttura a lui dedicata sia stata costruita proprio durante il Fascismo.

Quindi, ragionando con il criterio di questi individui avremmo diritto di fare politica solo noi in questa scuola? Per fortuna noi ci distinguiamo da quest'anticaglia che ancora oggi, nel 2018, sbraita slogan della resistenza addirittura chiudendoci i comunicati, coprendosi di ridicolo.

Noi dal canto nostro siamo sempre alla ricerca di nemici intelligenti.






Facebook Twitter Rss