ANNO 10 n° 19
Il sindaco Michelini:
''Al fianco dei Camilli
per la Viterbese''
19/07/2015 - 00:01

di Tommaso Crocoli

VITERBO - Il giorno dopo le parole del patron Piero Camilli, che ha confermato la volontà di portare avanti il progetto Viterbese Castrense a patto però di un impegno concreto da parte del Comune, tocca a Leonardo Michelini il compito di tranquillizzare i tifosi gialloblu.

''I lavori al Rocchi si faranno il prima possibile - ha spiegato il sindaco - e saranno effettuati in due tranche: inizialmente provvederemo a quelle opere di manutenzione necessarie già per la prossima stagione di serie D. Parlo dell'ascensore, della riparazione del muro all'ingresso in tribuna, di batterie nuove per l'illuminazione in caso di partite in notturna. Interventi che ci costeranno qualche decina di migliaia di euro e che saranno terminati subito, in una ventina di giorni''.

''Poi - continua Michelini - provvederemo a mettere a norma l'impianto per un'eventuale promozione in Lega Pro. A dicembre, termine entro il quale Camilli chiede garanzie, sarà presentato il piano. Metteremo a bilancio quello che serve e lavoreremo su tutti i fronti. La parte più complicata sarà la realizzazione del sistema di prefiltraggio, per quello ci coordineremo con prefettura e questura. Nel complesso, comunque, saranno spesi anche meno dei 250 mila euro che avevo ipotizzato all'inizio''.

L'impegno c'è, insomma, da entrambe le parti. Amministrazione e società insieme per un progettto vincente, riportare la Viterbese nel calcio che conta dopo anni di purgatorio (e a tratti di vero e proprio inferno). ''Sposiamo in pieno la scommessa della famiglia Camilli, saremo al loro fianco e faremo del nostro meglio. Mi dispiace che in passato tanti abbiano visto un'amministrazione poco vicina alla squadra. Non è così, non sarà così''.

Infine, una battuta di buon auspicio per la prossima stagione: ''Venire più spesso allo stadio? - conclude Michelini - certo che sì, cercherò di esserci ogni volta che sarà possibile''. 





Facebook Twitter Rss