ANNO 9 n° 322
Il Montefiascone riparte da Stefano Del Canuto
10/08/2013 - 04:00

VITERBO – (d.s.) E’ l’ultima ad essersi radunata. Il Montefiascone riparte dal gruppo che ha conquistato la salvezza e soprattutto da Stefano Del Canuto, l’allenatore che ha forgiato il gruppo dopo l’esonero di Valentini. Un lavoro certosino che ha permesso ai gialloverdi di costruire la permanenza nel massimo campionato di calcio regionale mattone su mattone.

E con queste premesse il d.s. Enrico Venanzi che si è mosso con oculatezza sul mercato, perché l’obiettivo del Montefiascone è ottenere la salvezza puntando e valorizzando i giovani: ''Purtroppo con dispiacere alcuni protagonisti come Mastrelli, Gimelli e Lamorgese della passata stagione sono andati via per motivi di budget – ammette Del Canuto - , ma l’ossatura di squadra è rimasta la stessa. Del gruppo fanno parte Nencione, Cesarini, De Paolis, Serafini, Vittori e Grimaldi. Saranno loro a trascinare i più giovani''.

E a proposito di arrivi e partenze i colpi messi a segno sono quelli che rispondono a nomi di Daniele Proietti (ex Orvietana) e Mattia Renzani; la batteria degli under è stata rinforzata con gli innesti degli ex Viterbese Flauto e Martinelli, il ’93 Finocchi e i ’96 Ceccarini e Balletti. E’ tornato a casa Michele Venanzi e sarà utilissima la sua esperienza in mezzo al campo dove opereranno diversi ragazzi in età di lega.

Il tecnico preferisce guardare in casa sua anche se è perfettamente conscio della difficoltà del campionato e del ruolo che dovrà recitare il Montefiascone: ''Anche l’anno scorso c’erano almeno quattro pretendenti alla vittoria finale, poi in D ci è andato il Santa Maria delle Mole che nessuno aveva pronosticato alla vigilia. Tuttavia credo che quest’anno ci siano tre o quattro squadre che hanno organici davvero importanti in grado di ben figurare anche in campionati interregionali. Pertanto dovremo fare molta attenzione perchè ogni gara nasconderà diverse insidie''.

Il menù lavorativo è sempre lo stesso fino al 13 agosto: doppie sedute d’allenamento, carichi di lavoro importanti per consentire alla squadra di disputare le prime amichevoli e arrivare in palla all’inizio del campionato.





Facebook Twitter Rss