ANNO 9 n° 176
Ermanno Fieno a Mammagialla
Il 44enne sospettato dell'omicidio dei genitori è arrivato a Viterbo
24/12/2017 - 09:34

VITERBO – Ermanno Fieno a Viterbo, nel carcere di Mammagialla. Dopo una settimana di ritardi e dialogo tra Procure, il 44enne è stato trasferito da Imperia, dove era recluso dallo scorso venerdì.

L’uomo, accusato del duplice omicidio dei propri genitori, trascorrerà il Natale nella casa circondariale viterbese, molto probabilmente in isolamento.

Fermato a Ventimiglia dalla Polizia di Frontiera, dopo una fuga durata alcune ore, Fieno è stato condotto in carcere e interrogato da pm e gip, davanti ai quali si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Ora, dato il trasferimento a Viterbo, a giorni il giudice di competenza potrebbe chiedere di ascoltarlo di nuovo e forse avere da Fieno una versione di quelle drammatiche ore. Di quei drammatici giorni, che hanno portato, il 13 dicembre scorso, alla macabra scoperta: all’interno del civici 26 di via santa Lucia, i corpi di Gianfranco e Rosa distesi sul letto, avvolti nel cellophane.

Per quelle due morti, ora, il figlio 44enne deve rispondere di duplice omicidio, ma formalmente, dalla Procura viterbese nessuna formulazione di un capo di imputazione.





Facebook Twitter Rss