ANNO 9 n° 265
Cambio alla Sorianese, in panchina arriva Scarfini
La società rossoblu cerca la sterzata dopo i recenti risultati negativi
07/11/2013 - 13:53

VITERBO – (d.s.) La crisi di risultati nella Sorianese ha portato al cambio di allenatore. Via Camilluci, la società rossoblu ha chiamato Daniele Scarfini. L’accoro è stato trovato nella serata di ieri. Il nuovo tecnico è Daniele Scarfini, colui che ha traghettato lo Zagarolo in serie D qualche stagione fa. La goccia che ha fatto traboccare il vaso sta nel pareggi interno contro il Villanova: la Sorianese vinceva 2-0 ed era nel totale controllo della gara. Poi si è spenta la luce e i tiburtini sono riusciti a pareggiare.

Lo stop casalingo allontana i cimini dalle posizioni di vertice: ora la distanza dal Rieti capolista è di dieci punti, cinque le lunghezze dal secondo posto occupato in condominio da Viterbese, Ladispoli e Villanova. Serviva una sterzata e la società del presidente Torroni ha deciso di affidarsi a Scarfini profondo conoscitore della categoria e delle delicate dinamiche del calcio. Oggi dirigerà il primo allenamento e sarà soprattutto l’occasione per iniziare a capire cosa no va nella Sorianese: una squadra costruita per fare un campionato importante e che ha vissuto un inizio da montagne russe alternando ottime prestazioni a cadute fragorose.

''Di certo posso incidere sul morale dei ragazzi – spiega Scarfini – ancora è presto per parlare di moduli e di tattica. Dovrò lavorare sulla testa per capire cosa non sta andando e il motivo di qualche risultato negativo. In questi casi è necessario recuperare la fiducia e un minimo di equilibrio per consentire a tutti di esprimersi al meglio nei ruoli che conoscono''.

Una trattativa lampo per trovare l’accordo, quindi subito in campo per il primo allenamento: ''Con il presidente Torroni  - dice Scarfini - ci siamo conosciuti già lo scorso anno, poi non se ne è fatto nulla. So che è un uomo ambizioso, che ha costruito una squadra importante per disputare un campionato importante. Ora sta a me e ai ragazzi recuperare quei punti che abbiamo perso e rimetterci subito in carreggiata perché questa non è la classifica che la Sorianese merita''.

Canino è il primo banco di prova (domenica il derby al Piermattei), un vero battesimo del fuoco: ''So che la Caninese - conclude Scarfini - è una squadra da prendere con le molle, soprattutto in casa è una squadra che si esprime al meglio. Noi andremo per fare punti e per non allontanarci troppo dal vertice''.





Facebook Twitter Rss