ANNO 9 n° 205
Vitorchiano, ''Sui depuratori grottesca figura di un'opposizione senza idee''
15/04/2019 - 09:17

VITORCHIANO - Riceviamo e pubblichiamo dalla maggioranza del Comune di Vitochiano:

Davvero comica la replica di una parte della minoranza di Vitorchiano circa l'affidamento dei lavori per l'adeguamento e la messa in funzione dei depuratori delle acque reflue, recentemente annunciata dall'amministrazione Grassotti. Ma non poteva essere diversamente se si pensa che tra gli autori della incomprensibile replica c'è quell'ex ex sindaco (e del suo collaboratore) che nel 2015, poco prima delle elezioni che l'hanno bocciato, ha dichiarato che nei dieci anni del suo mandato non ha riattivato nessuno dei 9 depuratori allora esistenti ma ne ha 'distrutti' 6 per lasciarli esistenti solo 3 spenti e non funzionanti.

Di grottesco, come sanno tutti gli oltre 5mila abitanti di Vitorchiano che già hanno bocciato alle elezioni quel vecchio modo di fare politica, rileviamo che l'amministrazione dell'ex ex sindaco (ante 2011) oltre a non aver riattivato i depuratori esistenti, benché i flussi economici e finanziari degli anni 2001-2010 del Comune (tra Bucalossi e multe) fossero floridi, abbia addirittura accumulato debiti fuori bilancio, spese occulte e generato contenziosi per circa due milioni di euro, impedendo quindi al suo successore Olivieri, nel 2011, di poter risolvere i problemi lasciati in eredità.

Oggi è veramente curioso come, alla notizia dell'inizio dei lavori per la sistemazione e successiva riattivazione dei depuratori, annunciata dall'amministrazione Grassotti, l'ex ex sindaco e il suo collaboratore non si siano complimentati ma abbiamo invece preferito suggerire (con un ritardo di 3 anni) una soluzione avveniristica che tra opere logistiche e accessori, oltre alla realizzazione di un nuovo depuratore, costerebbe alla collettivistica oltre due milioni di euro, senza peraltro sapere dove reperire tali risorse e facendo finta di non sapere che le proposte le avrebbero potute fare circa 3 anni fa all'inizio della discussione. Tra le idee di cui ora accennano ci sono addirittura depuratori di ultima generazione per i quali, affermano, non ci sarebbero costi di manutenzione. Nulla è senza costi seppur minimi di manutenzione.

Questo non è che la dimostrazione di quanto certe persone siano lontane dalla realtà e capaci solo, con le loro idee, di mettere in ginocchio gli equilibri finanziari di un Comune che, per fortuna, i cittadini di Vitorchiano gli hanno chiaramente negato; peraltro l'idea dell'ex ex sindaco, oltre ad essere irrealizzabile, prevedrebbe la realizzazione di un vero e proprio ecomostro sotto il paese che distruggerebbe un intero territorio e una intera e meravigliosa vallata.

Noi pensiamo che sia arrivato il momento di essere pragmatici e realisti, ed essere tutti felici, senza distinzione di colore, per poter chiudere una pagina buia del passato con l'ammodernamento e la riattivazione dei depuratori delle acque reflue. Ma forse qualcuno non ha a cuore il territorio e preferisce suggerire soluzioni fantasiose e irrealizzabili, sia tecnicamente che finanziariamente, senza peraltro ricordare la situazione finanziaria drammatica in cui è stato lasciato Vitorchiano dopo l'esperienza degli anni passati, in particolare degli anni 2007-2011. Per questo rimandiamo con forza ai consiglieri di minoranza le inutili e sterili polemiche capaci solo di infangare il buon nome di un territorio che non vogliono o, cosa forse più grave, non sanno assolutamente tutelare. Ma per fortuna questo aspetto lo hanno ben chiarito i cittadini che hanno bocciato quel lontano passato con solo il 25% dei consensi alle ultime elezioni comunali.






Facebook Twitter Rss