ANNO 8 n° 348
''Viterbium'', la game series
ambientata nella Tuscia
La serie è stata presentata ieri pomeriggio a Santa Maria in Gradi
06/12/2018 - 19:50

VITERBO - ''Viterbium'', parte l'avventura. La game series creata da Chiara Bonome e Mattia Marcucci è stata presentata ieri pomeriggio nell'aula magna del Disucom a Santa Maria in Gradi. Prodotta dal gruppo Trame, in collaborazione con l'ateneo viterbese e l'associazione Universo Giovani guidata da Emanuele Brodo e Caterina de Medici, la serie sarà completamente ambientata nella Tuscia.

Un'avventura tra la fantasia e la realtà, tra la storia e il presente, tra il marketing e la serialità web, che condurrà i protagonisti in un viaggio interattivo alla scoperta del territorio e delle sue bellezze, alla ricerca di un tesoro misterioso. ''Un progetto ambizioso – dicono Marcucci e Bonome – di cui al momento esiste il pilota e per il quale adesso parte la vera sfida. La realizzazione è legata alla raccolta di finanziamenti: per questo, nei prossimi giorni, inizierà una campagna crowdfunding dalla quale speriamo di ricavare molto''.

Un sfida che piace anche all'università, al Disucom del direttore Giovanni Fiorentino e al professor Giacomo Nencioni (story telling e scrittura cinematografica) che, nel suo corso, ha guidato gli studenti all’interno della produzione: ''Ci sono stati spunti importanti. Alcuni hanno presentato delle vere e proprie sceneggiature per gli episodi successivi. Di più, si sono confrontati con tutti i problemi che incontra una produzione, dal testo alla realizzazione concreta. La sfida di Mattia e Chiara è grande ma può essere la dimostrazione di come si possa vivere di cultura, specie in un territorio ricco di storia e arte come quello viterbese''.

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA PILOTA






Facebook Twitter Rss