ANNO 9 n° 230
Viterbese a Muravera: ''Convinti e concentrati''
In Sardegna (ore 14) per trovare finalmente la continuità
22/11/2015 - 02:00

VITERBO - Con l'imperativo assoluto di dare continuità ai risultati, confermare la crescita sul piano del gioco e dare la tanto attesa svolta in trasferta, la Viterbese si sposterà questo pomeriggio (ore 14,30) al Comunale di Muravera per la tredicesima stagionale nel girone G della serie D.

Dopo la bella e convincente vittoria dell'ultimo turno contro il Lanusei, la squadra di mister Federico Nofri è chiamata a dare un ulteriore segnale e mettere definitivamente la freccia verso il primo posto.

''E' una partita da vincere - ha detto il tecnico gialloblu in presentazione della gara -  non vogliamo e non possiamo fermarci e l'unico obiettivo è per noi il risultato pieno. Mi auguro che la squadra possa ripetere la prestazione vista domenica scorsa. Una prestazione -  ha sottolineato Nofri -  che ha confermato la crescita esponenziale che sta avendo la squadra ormai da qualche tempo: siamo sulla strada giusta e adesso non possiamo rallentare''. 

E quella contro la matricola sarda, un punto nelle ultime cinque partite, è una classifica che vede la squadra di mister Piras in piena zona playout, sembra essere l'occasione giusta per dare quella continuità di successi che al momento è mancata alla Viterbese.

''Ma guai a sottovalutare l'avversario - ha sottolineato Nofri - il Muravera non sta vivendo un buon momento, ma contro di noi tutti giocano con il coltello tra i denti e il fatto di giocare sul sintetico sarà per noi un ostacolo in più. Bisognerà quindi stare molto attenti e saper leggere bene i momenti chiave della partita''.

Una partita in cui si potrebbe vedere quasi lo stesso undici che ha ben impressionato contro il Lanusei. Pini confermato tra i pali. Linea difensiva che vedrà sicuramemnte Pandolfi, Scardala e Pomante, con Perocchi che prenderà il posto sulla corsa destra di Fè, fuori per squalifica.  In mezzo al campo Ansini, Cuffa e Nuvoli, con Giannone che dovrebbe accomodarsi in panchina per la seconda volta consecutiva. Sulla trequarti confermato Belcastro, protagonista assoluto nella vittoria con il Lanusei. Avanti Bernardo e Neglia, anche se non si può escludere anche l'utilizzo di uno tra Romeo e Nohman.

''Tutti i giocatori devono restare sulla corda - ha sottolineato Nofri, che come al solito ha portato la squadra lontano da occhi indiscreti per l'ultima rifinitura - Siamo tanti e tutti possono giocare. La stagione è lunga e spazio ci sarà. L'importante - ha concluso  - è che la squadra torni da questa gara con l'intera posta in palio''.





Facebook Twitter Rss