ANNO 9 n° 345
Viterbese, ecco ''l'onorevole'' Boldrini
''Qui per vincere un altro campionato''
Presentato l'esterno perugino che ha già trionfato l'anno scorso con la Lupa
Il giovane Santeramo: ''Non potevo dire no ad una società come questa''
18/12/2015 - 17:51

di Tommaso Zei

VITERBO – Vigilia di campionato caratterizzata dalle presentazioni in casa Viterbese, che aspettando la partitissima di domenica in Costa Smeralda contro l’Arzachena, ha presentato ufficialmente due volti nuovi. Si tratta di Michele Boldrini e Salvatore Santeramo. Due colpi importanti che vanno a rinforzare la rosa e dare più opzioni al tecnico Federico Nofri, anche lui presente alla conferenza stampa di presentazione alla gara.

Ad aprire le danze è stato Boldrini, esterno di esperienza già visto lo scorso anno a Viterbo, ma da avversario con la maglia della Lupa Roma, e giocatore che già da lunedì scorso si sta allenando con il gruppo. Acquisto d'esperienza, che dà totale garanzia.

''Essere arrivato qui fa un effetto un po' strano –  non ha nascosto Boldrini – lo scorso anno la Viterbese era l’avversaria da battere, oggi è invece la squadra con cui proverò a vincere questo campionato.  Il calcio è anche questo - ragiona - l'importante è che l’obiettivo resti sempre lo stesso: vincere''.

E Boldrini lo sa fare molto bene, visto che nella sua carriera ha quasi sempre lottato per le posizioni che contanto veramente. Uno abituato a scendere in campo per i tre punti, dunque, che conosce quella miscela giusta per arrivare al bersaglio grosso.

''Ci sono un serie di componenti essenziali per raggiungere questo obiettivo: - spiega l'esterno perugino -  squadra, tecnico, piazza e società. La Viterbese ha tutte queste caratteristiche in positivo, e penso che qui ci siano tutte le carte in regola per far bene''.

Accanto a Boldrini l’altro volto nuovo, l’ultimissimo arrivato Salvatore Santeramo. Il giocatore, prelevato dal Montecatini, che stava andando maledettamente bene, ha deciso comunque di cambiare meglia. Il perché? ''Appena ho saputo dell’interessamento dei gialloblu tramire il procuratore ho subito chiesto di potermi trasferire – spiega il centrocampista nativo di Bari – Qui ci sono giocatori di qualità, un piazza di livello e soprattutto una società molto ambiziosa. Il posto giusto per un giovane che vuole farsi le ossa e crescere''.

Santeramo arriva in una squadra, ma soprattutto in un centrocampo, pieno zeppo di calciatori di prima fascia.

''Ne sono consapevole - riprende il pugliese - infatti arrivo in punta di piedi, con tanta voglia di lavaorare e mettermi a disposizionme della squadra e del tecnico. Sono felice di essere qui - ha concluso - deciderà poi il mister se e quando utilizzarmi''.





Facebook Twitter Rss