ANNO 8 n° 230
Un recital di piano e violino con Gasperini e Garbini
Attesa per il prossimo concerto di Andante e Rondò a Sipicciano
13/02/2018 - 11:48

GRAFFIGNANO - Cresce l’attesa per il prossimo appuntamento al Palazzo Baronale di Sipicciano, sabato 17 febbraio, nell’ambito della rassegna Andante e Rondò. In programma la straordinaria esibizione di Gustavo Gasperini al violino e Luca Garbini al pianoforte. Un momento musicale di elevato livello, data la prestigiosa carriera che possono vantare i due musicisti.

Gasperini, originario di Terni, ha iniziato lo studio del violino presso l’istituto musicale Giulio Briccialdi della sua città con il maestro Bonucci, e, in seguito, con i maestri Beatrice Antonioni, Vernicov, Gilels, Grubert, Quarta, Pierannunzi.

Dopo aver conseguito diversi corsi di perfezionamento violinistico, ha intrapreso l’attività concertistica, ricoprendo, per anni, il ruolo di secondo violino dell’ Ensemble Santa Cecilia di Roma e collaborando con l’Ensemble Zandonai di Trento, l’Orchestra da Camera del Gonfalone di Roma e l’Orchestra da Camera di Perugia.

Diverse le collaborazioni importanti, da Paolo Fresu a Wayne Shorter fino a Daniele Di Bonaventura e le partecipazioni a festival di rilievo come Spoleto, Gubbio, Berna, Barcellona, Lugano, Dortmund, Ravenna Festival, Festival Musica in Aulis (Bolzano), Concorso Internazionale Pedrotti, Festival Internazionale Anima Mundi, (Pisa), Estate musicale di Gressoney, Festival di Sermoneta ,Festival del Garda, Festival Internazionale di Kusatzu (Giappone). Suona un violino Odoardi del 1780

Luca Garbini, pianista e direttore, compie il suo percorso artistico in Festival e stagioni concertistiche in Italia, Germania, Lussemburgo, Polonia, Argentina.

Svolge attività artistica in qualità di direttore, come solista con orchestra, in recital solistici e come componente di formazioni cameristiche, presso enti ed associazioni musicali italiane e straniere.

Dal 2010 al 2012 è stato artista invitato a tre edizioni del Festival Internacional de Ushuaia (Argentina), dirigendo l’Orchestra Filarmonica del Teatro Colón di Buenos Aires e la Moscow Symphony Orchestra. Nella primavera del 2016 ha suonato come solista con l’orchestra Luxembourg Philharmonia, direttore Martin Elmquist, in una tournée di cinque concerti in Lussemburgo e in Italia.

 






Facebook Twitter Rss