ANNO 9 n° 262
Sutri, concerto nella cripta della basilica
Dai canti gregoriani fino ai tempi moderni: appuntamento il 13 settembre
10/09/2019 - 09:33

Riceviamo e pubblichiamo da Associazione Arisa.

SUTRI - Il ''Francigena Musica Acquapendente - edizione 2019'' prosegue il viaggio musicale ''Alla scoperta delle cripte lungo la via del pellegrino''. Il 13 settembre fa tappa nella città di Sutri in occasione dei festeggiamenti della santa patrona, Santa Dolcissima. La cripta della basilica dedicata a Santa Maria Assunta in cielo, meta di tanti pellegrini in cammino verso la città eterna, ospiterà alle ore 21 un concerto che vuole valorizzare ciò che il territorio custodisce.

I protagonisti della serata, distinta in momenti diversi, ci racconteranno con la musica la storia della cripta e della basilica. All'interno della cripta i canti gregoriani del Coro francigeno ci riporteranno alle origini del luogo; in basilica le musiche di Bach suonate al violoncello dal maestro Cristiano Bellavia ci richiameranno all'epoca del rifacimento della basilica stessa; infine per arrivare ai tempi moderni, il coro ensemble ''Doppiounisono'', diretto dal maestro Lucio Roberti accompagnato all'organo da Enrico Mazzoni, farà un tributo a Valentino Miserachs Grau, compositore moderno e direttore della cappella musicale della basilica papale di Santa Maria Maggiore in Roma, con una serie di composizioni del maestro che vengono comunemente eseguite in basilica, con la sequenza di una messa partendo dall'introito al canto finale.

L'evento sarà arricchito, da ''Note storiche della cripta'' dall'architetto Renzo Chiovelli.

Con il patrocinio del Comune di Sutri e della diocesi di Civita Castellana, l'invito è esteso a tutti.







Facebook Twitter Rss