ANNO 9 n° 197
Strane punture d'insetto sulle spiagge di Sant'Agostino
Oggi il sopralluogo della Asl dopo le segnalazioni dei bagnanti
05/07/2019 - 03:32

TARQUINIA - Si fa sempre più fitto il mistero sulle strane punture d'insetto riportate da alcuni bagnanti delle spiagge di Sant'Agostino. Infatti, secondo quanto riferito dalle vittime, non si tratterebbe di bolle riconducibili all'attacco di comuni zanzare, ma veri e propri bubboni rossi ed incredibilmente pruriginosi.

Così, dopo le numerose segnalazioni dei bagnanti e le tante ipotesi formulate da esperti e non (la teoria più accreditata sembrerebbe essere quella di pulci della sabbia decisamente ''affamate'') toccherà ora alle autorità sanitarie esprimersi sulla vicenda.

''In relazione alle punture di insetto riportate dal alcuni bagnanti sulle spiagge di Sant'Agostino - annuncia una nota dell'Asl Roma 4 - l'Istituto Zooprofilattico sperimentale del Lazio, attivato dalla collaborazione della nostra Asl con la Asl di Viterbo, effettuerà un sopralluogo nella serata di oggi, giovedì 4 luglio, per cercare di identificare gli insetti responsabili''

Il giallo delle spiagge dell'estate viterbese potrebbe essere quantomai prossimo ad una soluzione.






Facebook Twitter Rss