ANNO 9 n° 237
Squalifica del campo: 7 giorni d'ansia
Il ricorso della Viterbese si discute venerdì prossimo: la strategia gialloblu
29/04/2016 - 02:01

di Stefano Renzo

VITERBO – Ci sarà da aspettare una settimana, fino a venerdì prossimo, per la discussione del ricorso presentato dalla Viterbese, ma in via della Palazzina regna una certa fiducia. Al punto che sarebbe già pronta la prevendita dei tagliandi di Viterbese – Arzachena da iniziare venerdì stesso, non appena la Corte Sportiva d’Appello avrà pubblicato una decisione che renda giustizia alla Viterbese annullando la punizione della gara a porte chiuse.

La fiducia, se non l’ottimismo, degli ambienti vicini alla società scaturisce dai contenuti dalla consistenza del ricorso la cui stesura è stata curata dall’avvocato senese Fabio Giotti che venerdì lo illustrerà ai componenti della Corte. Un ricorso che è corredato da filmati, prove fotografiche ed articoli di stampa volti a dimostrare come la descritta contestazione dei tifosi al termine della gara sia stata frutto di quella che può essere considerata una provocazione bella buona messa in atto a fine partita dal tecnico della squadra avversaria. Nel ricorso si tenderebbe anche a precisare che l’oggetto contundente che avrebbe colpito un componente delle Forze dell’ordine posizionato vicino all’arbitro non era altro che un contenitore di plastica di una nota marca di caffè sport, così come sembra spropositata la punizione inflitta nei confronti di una società come la Viterbese che nel corso della stagione non è stata neanche oggetto di diffida per vicende similari. Ora insomma non resta che aspettare che trascorra questa settimana che per la Viterbese dovrebbe essere di fondamentale importanza e valore con la conquista, domenica prossima sul campo della Astrea, anche della certezza matematica della sua promozione in serie C.

Gara, quella in programma al Casal del Marmo, per la quale è iniziata ieri, presso la segreteria gialloblu, la vendita dei biglietti messi a disposizione dalla società romana. Una vendita che nelle tre ore di apertura del botteghino ha visto una continua presenza di tifosi, con il cassiere che a fine serata ha registrato la vendita di 150 dei cinquecento tagliandi disponibili. Ci sono insomma possibilità che con la giornata di oggi (la vendita proseguirà dalle ore 15 alle ore 18) l’attuale scorta possa andare esaurita obbligando la Viterbese a richiedere altri tagliandi da staccare ai tifosi interessati nella mattinata di sabato. 

Sul piano della squadra, il test di ieri pomeriggio ha mostrato un gruppo oltremodo vivo, battagliero e positivo che, diviso in due formazioni ben assortite da Federico Nofri comunque attento a non scoprire troppo le carte, ha sostenuto quello che può essere definito un ottimo allenamento. La partitella in famiglia (cui non ha preso parte Invernizzi che comunque è tornato ad allenarsi a parte) ha visto la realizzazione di ben sette gol, con doppiette di Neglia e di Vegnaduzzo (nella foto) e con reti di Nuvoli, Addessi e Belcastro. La Viterbese torna ad allenarsi oggi pomeriggio, alla Palazzina, mentre domani mattina sarà a Grotte di Castro per la seduta di rifinitura.





Facebook Twitter Rss