ANNO 9 n° 230
San Pellegrino in Fiore: ecco tutto il programma
Dal 27 aprile al 1 maggio la 33esima edizione
23/04/2019 - 19:00

VITERBO - Pronti al taglio del nastro: San Pellegrino in Fiore si appresta a inaugurare la 33° edizione che si svolgerà nel quartiere medioevale nei giorni 27, 28, 29, 30 aprile e 1° maggio 2019 a Viterbo. Un evento nato nel lontano 1987. Scorrere l’album di San Pellegrino in Fiore, significa girare le pagine della storia della città. Come era, come è cambiata, come è oggi, i personaggi che l’hanno popolata. San Pellegrino in Fiore nelle sue cartoline colorate racconta tutto questo e tanto altro ancora. E anche esso è cresciuto negli anni, si è evoluto, aprendo la mostra florovivaistica, che ne rappresenta sempre l’ossatura, a un calendario di appuntamenti e iniziative che coinvolge veramente tutte la città. Oltre quaranta realtà tra associazioni, operatori economici, artisti, comitati storici, musei, laboratori, scuole. San Pellegrino è la festa di tutti: dai più piccoli agli adulti. E tutti a San Pellegrino in Fiore trovano da qualche anno il loro spazio. Ne deriva un grande affresco cittadino, esportato, sull’onda delle magnifiche scenografie floreali in un quartiere medioevale che ha pochi pari, non solo al di fuori della regione, ma anche dell’Italia. Ogni anno, infatti, arrivano turisti non solo da ogni parte del Paese, ma anche dall’estero, richiamati dall’eco, oramai senza frontiere, di questa manifestazione che connota, identificandola, la città di Viterbo.

Oltre 50 appuntamenti in 5 giorni. Si comincia sabato 27 aprile con il taglio del nastro alle 11 in piazza del Plebiscito. Sarà presente l’ente autonomo San Pellegrino in Fiore con il presidente Armando Malè e il direttore artistico Fabio Fontana, il gruppo di sbandieratrici e musici del Comitato Centro Storico, il corteo figuranti La Contesa in costume medioevale. Anche quest’anno, come avviene già da qualche edizione, San Pellegrino in Fiore allarga l’itinerario tradizionale per estendersi a “La Quercia in Fiore”, grazie all’impegno della Pro Loco di Viterbo, e a Pianoscarano, per merito dell’attivismo di diversi cittadini e attività commerciali che in questi giorni si spendono al massimo per allestire questo quartiere caratteristico della città, rendendolo protagonista. Nell’edizione di quest’anno di San Pellegrino in Fiore torna anche la Parata della Rosa, con sfilata e spettacolo di gruppi di sbandieratori provenienti da diverse città, e la III edizione di San Pellegrino in Fiore Cup, torneo di calcio riservato alle categorie Piccoli Amici, Pulcini, Esordienti nati negli anni dal 2005 al 2010 presso gli impianti sportivi di Villanova di don Armando Marini.

Immancabili le rappresentazioni sceniche di spaccati di storia antica della città, a cura del gruppo Figuranti la Contesa che coinvolgeranno i turisti nelle vicissitudini del passato, rendendoli per qualche ora partecipi delle trame della Città dei Papi. Senza dimenticare le degustazioni di prodotti tipici che sapranno egregiamente trasmettere i sapori e il gusto della terra di Tuscia, gli eventi tesi alla conoscenza di erbe e piante. Un grande carosello di colori, profumi, persone. Una gioiosa giostra di emozioni. Quelle che la città riesce ogni anno a trasmettere nell’ambito di un evento che sa parlare in modo unico e irresistibile di lei.

PROGRAMMA

SABATO 27 APRILE

Piazza Giuseppe Verdi

Partenza dei gruppi folkloristici. Musici e sbandieratori centro storico, Figuranti la Contesa. Lungo il percorso le figure in costume del corteo medioevale si muoveranno in una danza, fino all'arrivo a Piazza del Plebiscito. Qui si disporranno in cerchio a circondare le figure religiose, civili e militari presenti. Seguirà un breve momento di spettacolo.

Piazza del Plebiscito

Inaugurazione della XXXIII edizione di San Pellegrino in Fiore con Sbandieratrici e Musici del Comitato Centro Storico, corteo Figuranti La Contesa in costume medioevale. Il percorso terminerà a Piazza San Lorenzo

Ore 18,00 - Chiesa di San Silvestro (Piazza del Gesù) Rappresentazione scenica L’eccidio di Arrigo di Cornovaglia dell’anno 1271 a cura del Comitato Centro Storico Viterbo

Ore 21,30 - Chiesa di San Silvestro (Piazza del Gesù) Danze e rappresentazione scenica del Rievocando lo tempo del Conclave

DOMENICA 28 APRILE

Ore 15,00Piazza Fontana Grande Parata della Rosa, sfilata e spettacolo di sbandieratori provenienti da varie città.

Ore 18,30 Chiesa di San Silvestro (Piazza del Gesù)Canti gospel del coro Gli Intriganti di Viterbodiretto da Anna Rita Petroselli e della Schola Cantorum della libera Accademia di Roma direttore M. Giovanni Gava.

MERCOLEDÌ 1° MAGGIO

Ore 16,30 - Sfilata nelle vie e piazze interessate dalla manifestazione Gruppo Sbandieratori e Musici Santa Rosa da Viterbo (partenza dal Santuario di Santa Rosa alle ore 16.30 con ritorno nello stesso punto alle ore 19.00).

Ore 17,30 - Chiesa di San Silvestro (Piazza del Gesù) Danze e rappresentazione scenica del Rievocando lo tempo del Conclave

EVENTI CHE SI SVOLGERANNO PER PIÙ GIORNI

Per tutta la durata dell'evento in Piazza del Gesù angolo Chiesa di San Silvestro stand espositivo del gruppo Figuranti la Contesa costumi, armi, arredi. All'interno della chiesa proiezioni video. Lo spazio antistante verrà animato da dimostrazioni pratiche.

Piazza San Lorenzo Pesca di beneficenza a cura del gruppo Sbandieratrici e Musici. Degustazione pizzette fritte.

Pianoscarano, i pianoscaranesi, le ragazze dell'associazione “Yarn Bombing Viterbo”e il gruppo facebook 'la via dei Fiori' vi guideranno verso San Pellegrino in Fiore, attraversando la via dei Fiori. Sabato 27 aprile alle ore 17 presso Piazza Fontana di Piano, saluto di benvenuto. Il 30 aprile alle ore 20.50 “Tra luci e colori, Pianoscarano racconta”, visita guidata tra i siti storici
più importanti del quartiere. In collaborazione con la Pro Loco di Viterbo

Esposizione lungo il percorso di antichi fiscoli in fibra di cocco di proprietà del Museo del Frantoio Il Paradosso. Anche la parrocchia e i ragazzi dell'oratorio della Chiesa di Sant’Andrea Apostolo sarà presente un allestimento a tema.

Polo Monumentale Collo del Duomo

Aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle ore 19:00. Audioguida inclusa nel biglietto per la visita al Palazzo dei Papi, alla Cattedrale di San Lorenzo e al Museo Colle del Duomo. Per gruppi superiori a 20 persone è consigliabile prenotare con anticipo la visita guidata. Per informazioni: www.archeoares.it

 

Chiostro Piazza San Carluccio Il Giardino aromatico, a cura dell’associazione Gli Amici di Galliana.

Piazza del Plebiscito Arte e sapori della Tuscia, iniziativa di marketing territoriale organizzata dalla camera di Commercio con uno spazio promozionale e di vendita di prodotti agroalimentari. Dal 27 aprile al 1° maggio. All'interno del villaggio vi saranno laboratori ludico/ didattici e di presentazione e produzione di prodotti agroalimantari e artigianali. Orari 27 e 28 aprile 10.00 - 12.30, 17.00-19.30. 29 e 30 aprile 17.00-19.30. 1° maggio 10.00 - 12.30, 17.00-19.30

Via Cavour Museo della Ceramica della Tuscia. Mostra di artigianato artistico Formee Colori della Terra di Tuscia 13^ edizione.

Ponte del Duomo Lavatoio del '300, arredo a cura dell’ associazione Nympha

Palazzo degli Alessandri (Piazza San Pellegrino) Mostra di pittura a cura dell’artista Riccardo Sanna.







Facebook Twitter Rss