ANNO 9 n° 349
Sagra dell'olivo, tutti a tavola con i ragazzi dei centri socio-riabilitativi
03/12/2019 - 09:59

CANINO - Per il terzo anno consecutivo, i ragazzi del Centro Socio-riabilitativo 'Luigi Capotorti' di Tarquinia e del Centro Socio-riabilitativo 'Giulia Cerioni' di Canino, gestiti dalla coooperativa sociale Alicenova, parteciperanno alla 59^ Sagra dell'Olivo di Canino con 'Sémina il Cantinone di Ortostorto' in Via Roma 16. 

Dal 6 all'8 dicembre 2019, a pranzo e a cena, saranno i ragazzi del centro diurno insieme ai loro educatori ad aprire le porte, organizzare, cucinare e servire ai tavoli del Cantinone. Le cene saranno accompagnate da concerti con musica dal vivo con le band Fuoricontrollo (venerdì 6 dicembre) e Tarock (7 dicembre).

Verrà proposto un menù a base di prodotti biologici della fattorie sociali della cooperativa Alicenova e i prodotti della linea Sémina della cooperativa sociale Fattorie Solidali. L'agricoltura sociale di Alicenova e Fattorie Solidali vede il coinvolgimento di persone con diverse fragilità, inserite in percorsi riabilitativi, formativi di lavoro. I progetti sono sostenuti dalla ASL di Viterbo e si svolgono presso la fattoria Ortostorto a Montalto di Castro, la Fattoria di Alice a Viterbo e la fattoria Crocevia di Nepi. 

'Sémina il Cantinone di Ortostorto' è un progetto ambizioso che ha potuto realizzarsi grazie al sostegno di molti: la ASL di Viterbo, le amministrazioni comunali, i negozianti, aziende private, la disponibilità delle famiglie, di associazioni e singoli cittadini di Canino. 

Il ricavato sarà utilizzato per acquistare materiale e attrezzature per i laboratori del centro diurno. Con il ricavato del Cantinone del 2018 è stato possibile acquistare la BluBeach, una sedia anfibia che permette alle persone con disabilità o mobilità ridotta di avanzare sulla sabbia e di galleggiare sull'acqua.






Facebook Twitter Rss