ANNO 9 n° 232
Riapre la piscina comunale
Dal 17 si torna a nuotare. Subito le finali nazionali di pallanuoto under 20
11/06/2019 - 15:16

di Massimiliano Vismara

VITERBO - Nei giorni scorsi la vicenda della piscina comunale a riempito le pagine dei quotidiani viterbesi, la parola fine è stata scritta con l’ affidamento della struttura alla Fin, che stamattina durante una conferenza stampa tenutasi alla 11 in sala regia attraverso le parole del presidente del comitato del Lazio Fin Giampiero Mauretti ha tracciato i contorni di quella che saranno le attività della nuova (e temporanea) gestione della ex Larus.

Ad aprire la conferenza il primo cittadino Giovanni Arena.

''Ho seguito tutte le fasi per l'avvicendamento - ha dichiarato il primo cittadino - perché era ed doveroso da parte nostra accelerare la riapertura di una struttura così importante per la nostra città, abbiamo deliberato velocemente una convenzione con la Federazione Italiano nuoto, perché pensiamo che sia l’ unica con la competenza necessaria per gestire al meglio la piscina in attesa di una affidamento definitivo attraverso un bando di concorso, ovviamente a loro è affidato il compito di salvaguardare la struttura in attesa della gara''.

La parola poi è passata all’assessore allo sport De Carolis, che ha sottolineato la velocità con cui si è svolta l’operazione per l’affidamento alla F.I.N.

''La cosa più importante e che ridiamo alla città un impianto importantissimo per il benessere ed il divertimento dei viterbesi, grazie ad uno sforzo comune già dalla prossima settimana la piscina riaprirà al pubblico, e quindi l’ importante è che tra pochi giorni la piscina riaprirà i battenti”

Per l’aspetto tecnico sui nuovi corsi che si terranno alla neo-rinata piscina l’ ultima parola è toccata al presidente del comitato regionale Mauretti.

“La vostra piscina è sicuramente una delle migliori d’ Italia, e la federazione si adopererà per portarci manifestazioni importanti sia agonistiche che amatoriali, ovviamente saranno intraprese tutte le attività che la federazione prevede per il nuoto, sotto la guida di istruttori esperti ha puntualizzato il presidente, che ha continuato il suo intervento elencando le importanti attività che si svolgeranno prossimamente in piscina: in autunno porteremo manifestvarieazioni internazionali organizzate dalle federazioni europee e internazionali di nuoto.

La federazione ha cinque discipline di cui quattro olimpiche, e le attività che svolgeremo in piscina riguarderanno proprio queste discipline, per esempio proprio domenica e lunedì prossimi ci sarà la finale nazionale di pallanuoto under 20, a cui parteciperanno quasi duecento persone tra atleti e arbitri, poi si svolgeranno i il play off della serie B femminile,e a Luglio altre due manifestazioni di pallanuoto: gli under 17 maschili e femminili''.

Sembrerebbe che le premesse per una buona partenza ci siano tutte, se non fosse che durante la conferenza stampa erano presenti alcuni dei vecchi dipendenti, e tra i vari commenti si è anche sentito un ''faremo un ricorso al Tar''.






Facebook Twitter Rss