ANNO 8 n° 319
Regionali, c'è la lista Pd ma è scontro
Partito diviso sul nome della seconda donna ma passa Raffaella Petrilli
16/01/2018 - 09:00

VITERBO – La direzione provinciale del Pd cala il poker tra grandi mal di pancia. Nella riunione che si è protratta fino a tarda serata ecco formulata la lista dei quattro candidati alle Regionali: Andrea Egidi, Luisa Ciambella, Enrico Panunzi e Raffaella Petrilli. Lista approvata a maggioranza. Sui primi tre nomi nulla di nuovo, ma è sulla candidatura della seconda donna che si è consumato l’ennesimo scontro interno al Pd.

La maggioranza ha sostenuto la corsa per la Pisana di Raffaella Petrilli, docente romana dell’università della Tuscia, mentre la minoranza con Panunzi quella di Alessandra Mecocci. La discussione è stata piuttosto tesa e con toni accesi ma alla fine l’ha spuntata Raffaella Petrilli. La lista per le Regionali, varata a maggioranza (la minoranza del partito ha votato contro) dovrà passare al vaglio della direzione regionale in programma per sabato.

Per la maggioranza che l’ha sostenuta, quella di Raffaella Petrilli è una candidatura di alto profilo: è professoressa associata di Teoria e Filosofia dei Linguaggi (M-FIL/05), presso l’Università della Tuscia (Viterbo); laureata in Filosofia Università di Roma “Sapienza” magna cum laude, a Viterbo dal 2007-2010 è stata direttrice del Dipartimento di Studi sulla Comunicazione dell’Unitus, dal 2009 è membro del Comitato scientifico del Master in Comunicazione nelle Organizzazioni e Imprese Internazionali Unitus, nel 2011 è stata presidente del Consiglio del Corso di studio LM 59 e nel 2012 membro del Senato Accademico del Università della Tuscia, per citare solo gli incarichi a Viterbo.

Nel corso della direzione è passata anche la proposta della minoranza di creare un coordinamento di garanzia nella segreteria provinciale. 






Facebook Twitter Rss