ANNO 9 n° 347
Piazza delle Erbe: fontana ''scarcerata''
Tolta la ''gabbia'' mentre in via dell'Orologio Vecchio luminarie solo a metà
26/11/2019 - 17:11

VITERBO - (Max Vis.) ''Scarcerata'' la fontana di piazza delle Erbe.  Ebbene si nel silenzio più totale la ''gabbia'' che avvolgeva una delle fontane più belle di Viterbo questa sera è sparita come magicamente era apparsa qualche giorno fa. Sulla rimozione del presunto (solo così si può definire) addobbo natalizio si potrebbero fare varie congetture: forse qualcuno si è reso conto del fatto che siamo vicini a Natale e non a Pasqua, e quindi che la struttura che somigliava in maniera impressionante a un uovo pasquale non era adatta al periodo, oppure la fontana essendosi ''comportata bene'' è stata liberata per buona condotta.

Scherzi a parte, alla fine il senso estetico ha prevalso e qualcuno a Palazzo dei Priori si è reso conto del fatto che ''ingabbiare'' con gigantesco uovo una fontana del '600 non era una cosa intelligente da fare e doverosamente ha rimesso le cose a posto.

A questo punto la vicenda sembrerebbe chiusa, ma alle stranezze natalizie se ne è aggiunta un'altra, e per giunta a pochi passi di distanza dall'uovo di Pasqua. Stiamo parlando di via dell'Orologio Vecchio che in occasione di questo Natale è stata declassata da via a mezza via del centro, infatti questa strada importantissima che parte da piazza delle Erbe per anni è rimasta buia per le feste natalizie nonostante le numerose proteste dei residenti e dei (ormai pochissimi) commercianti. Ma quest'anno abbiamo fatto progressi, infatti sono comparse le luminarie, ma solo fino al numero civico 27, cioè metà via. Evidentemente gli istallatori avevano talmente tanta fretta di finire che si sono scordati di mettere gli addobbi su mezza strada, oppure si sta optando per l'illuminazione rateale, e se fosse così si può sperare di vederla tutta illuminata in una decina di anni. 

Un vero mistero.  L'unica cosa chiara in questa storia e il malcontento dei commercianti che hanno l'attività nella zona dimenticata, per loro infatti sembra che non sia Natale.

Scarcerata' la fontana di piazza delle Erbe. 
Ebbene si nel silenzio piu' totale la ' gabbia' che avvolgeva una delle fontane piu' belle di viterbo ieri sera e' sparita come magicamente era apparsa qualche giorno fa, sulla rimozione del presunto (solo cosi' si puo definire) addobbo natalizio si potrebbero fare varie congetture: forse qualcuno si e' reso conto del fatto che siamo vicini a Natale e non a Pasqua, e quindi che la struttura che somigliava in maniera impressionante ad un uovo pasquale non era adatta al periodo, oppure la fontana essendosi 'comportata bene' e' stata liberata per buona condotta.
Scherzi a parte, alla fine il senso estetico ha prevalso e qualcuno a palazzo dei Priori si e' reso conto del fatto che 'ingabbiare' con gigantesco uovo una fontana del 600 non era una cosa intelligente da fare e doverosamente ha rimesso le cose a posto.
A questo punto la vicenda sembrerebbe chiusa, ma alle stranezze natalizie se ne' aggiunta un altra, e per giunta a pochi passi di distanza dall' 'uovo di pasqua'. Stiamo parlando di via dell' Orologio Vecchio che in occasione di questo Natale e' stata declassata da via 'mezza' via del centro, infatti questa strada importantissima che parte da piazza delle Erbe per anni e' rimasta buia per le feste natalizie nonostante le numerose proteste dei residenti e dei (ormai pochissimi) commercianti. Ma quest' anno abbiamo fatto progressi, infatti sono comparse le luminarie, ma solo fino al numero civico 27, cioe' meta' via Evidentemente gli istallatori avevano talmente tanta fretta di finire che si sono scordati di mettere gli addobbi su mezza strada, oppure si sta optando per l' illuminazione rateale, e se fosse cosi' si puo' sperare di vederla tutta illuminata in una decina di anni. 
Un vero mistero. 
L'unica cosa chiara in questa storia e il malcontento dei commercianti che hanno l' attivita' nella zona dimenticata, per loro infatti sembra che non sia NataScarcerata' la fontana di piazza delle Erbe. Ebbene si nel silenzio piu' totale la ' gabbia' che avvolgeva una delle fontane piu' belle di viterbo ieri sera e' sparita come magicamente era apparsa qualche giorno fa, sulla rimozione del presunto (solo cosi' si puo definire) addobbo natalizio si potrebbero fare varie congetture: forse qualcuno si e' reso conto del fatto che siamo vicini a Natale e non a Pasqua, e quindi che la struttura che somigliava in maniera impressionante ad un uovo pasquale non era adatta al periodo, oppure la fontana essendosi 'comportata bene' e' stata liberata per buona condotta.Scherzi a parte, alla fine il senso estetico ha prevalso e qualcuno a palazzo dei Priori si e' reso conto del fatto che 'ingabbiare' con gigantesco uovo una fontana del 600 non era una cosa intelligente da fare e doverosamente ha rimesso le cose a posto.A questo punto la vicenda sembrerebbe chiusa, ma alle stranezze natalizie se ne' aggiunta un altra, e per giunta a pochi passi di distanza dall' 'uovo di pasqua'. Stiamo parlando di via dell' Orologio Vecchio che in occasione di questo Natale e' stata declassata da via 'mezza' via del centro, infatti questa strada importantissima che parte da piazza delle Erbe per anni e' rimasta buia per le feste natalizie nonostante le numerose proteste dei residenti e dei (ormai pochissimi) commercianti. Ma quest' anno abbiamo fatto progressi, infatti sono comparse le luminarie, ma solo fino al numero civico 27, cioe' meta' via Evidentemente gli istallatori avevano talmente tanta fretta di finire che si sono scordati di mettere gli addobbi su mezza strada, oppure si sta optando per l' illuminazione rateale, e se fosse cosi' si puo' sperare di vederla tutta illuminata in una decina di anni. Un vero mistero. L'unica cosa chiara in questa storia e il malcontento dei commercianti che hanno l' attivita' nella zona dimenticata, per loro infatti sembra che non sia Natale.





Facebook Twitter Rss