ANNO 7 n° 291
Piansano, il piano di emergenza per la scuola
Venerdì 17 alle 9.30 incontro con alunni e genitori alla sala congressi
16/03/2017 - 15:59

PIANSANO - Dopo la presentazione del Piano di emergenza comunale (Pec) alla cittadinanza lo scorso 2 marzo, il Comune di Piansano venerdì 17 marzo alle ore 9.30 presso la sala congressi illustrerà il Pec agli alunni della scuola, in un incontro a cui sono invitati anche tutti i genitori.

Il Piano di emergenza comunale è uno strumento operativo che, in presenza di calamità o di emergenze di rilievo, consente di coordinare le attività della struttura del Comune nel quadro delle competenze di tutti gli enti e organi preposti alla protezione civile, comprese le associazioni di volontariato. 'Il Pec nasce da una stretta collaborazione - afferma il sindaco Andrea Di Virginio - con la Protezione Civile comunale che ha messo ha disposizione le professionalità dei suoi volontari. In particolare voglio ringraziare il professor Luciano Papacchini i suoi collaboratori Leonardo Bordo e Daniele Olimpieri, il corpo dei Vigili Urbani nella persona del comandante Fernando Martinelli e Fiorella Bronzetti, il coordinatore della protezione civile Franco Virtuoso, il comandante della stazione Carabinieri: tutti si sono prodigati per la redazione del piano rispettando i tempi dettati dalla Regione Lazio, la quale si è complimentata per la precisione del piano stesso'.

Il Piano di emergenza comunale, la cui adozione è sollecitata a tutti i Comuni del Lazio da parte della presidenza della Regione, è ispirato a una visione non più limitata al solo soccorso, ma a un’attività integrata che trae origine dalla previsione e dalla prevenzione, al fine di minimizzare i rischi per l’incolumità pubblica. Il fine ultimo è una gestione globale dell’emergenza, dall’analisi delle criticità territoriali in termini geomorfologici e antropici all’organizzazione di tutte le procedure d’emergenza, dall’attività di monitoraggio del territorio all’azione in caso di crisi.

“Il Pec agevola il coordinamento di tutta la struttura comunale di protezione civile - commenta il sindaco Andrea Di Virginio - con il supporto indispensabile dei cittadini e delle associazioni locali. L’adozione del piano, necessario e previsto dalla legge, è quanto mai indispensabile per affrontare emergenze e calamità, soprattutto in un periodo come questo caratterizzato da eventi sismici e meterologici di particolare gravità. Quindi è essenziale illustrarlo anche ai nostri ragazzi in modo da creare una consapevolezza presso tutte le fasce d'età”.







Facebook Twitter Rss