ANNO 7 n° 265
Omicidio-suicidio, i genitori sul luogo della tragedia
Arrivati in questi istanti il padre e la madre di uno dei due ragazzi
17/03/2017 - 20:15

ORTE - Sul luogo della tragedia, sono arrivati in questi istanti i genitori di uno dei due ragazzi per identificare i corpi dei giovani. Sotto shock e visibilmente provati dalla notizia, hanno appreso dai carabinieri le sorti della coppia.

Sembrerebbe si tratti di un omicidio-suicidio. Una tragedia consumata lungo la strada provinciale Vasanellese al km 5,800. Dalle prime frammentarie informazioni i cadaveri di due ragazzi dell'età apparente di trent'anni sarebbero stati trovati all'interno di una Megane grigio metalizzata. Dalle prime frammentarie informazioni il giovane al posto di guida avrebbe sparato alla ragazza seduta al suo fianco, uccidendola e si sarebbe poi tolto la vita. La ragazza sarebbe stata trovata riversa sulle gambe dell'omicida-suicida. Il ragazzo dalle prime indiscrezioni sarebbe nativo di Amelia, mentre la ragazza sarebbe di Vasanello.

L'auto ha richiamato l'attenzione di alcuni passanti, così come il rumore nitido di tre colpi di pistola. Uno dei tre spari avrebbe infranto il finestrino del lato passeggero.

Al momento sono in corso le indagini per cercare di ricostruire l'esatta dinamica di quanto avvenuto. Sul posto il 118, carabinieri e polizia municipale.






Facebook Twitter Rss