ANNO 9 n° 199
Libero da appena 20 giorni,
torna a spacciare
Il 36enne viterbese è finito in manette giovedì: beccato con 5 dosi di cocaina
12/05/2019 - 07:20

VITERBO – (b.b.) Era tornato in libertà, dopo 6 mesi trascorsi agli arresti domiciliari, appena venti giorni fa e ieri mattina, E.G., 36enne viterbese, è di nuovo finito di fronte al giudice.

Sorpreso a spacciare cocaina giovedì pomeriggio nella centralissima via Garbini, è stato fermato e arrestato dai carabinieri del Norm della compagnia di Viterbo: in pieno giorno, sicuro di non essere notato, avrebbe ceduto 5 dosi di cocaina ad un giovane viterbese, per un totale di 4 grammi di droga.

È così finito nuovamente in tribunale con l’accusa di detenzione e spacco di sostanze stupefacenti: ieri mattina l’udienza di convalida all’interno della aule del Palazzo di Giustizia di via Falcone e Borsellino.

Per lui, assistito dall’avvocato Remigio Sicilia, sono nuovamente scattati gli arresti domiciliari. Una misura certamente meno restrittiva di quella chiesta dall’accusa, che per il 36enne avrebbe voluto la detenzione in carcere.

Da tempo tenuto sotto controllo dagli uomini dell’Arma, è stato fermato e arrestato giovedì scorso, in pieno giorno dopo un lungo appostamento.

La cocaina è stata posta sotto sequestro e il giovane acquirente segnalato alla prefettura.






Facebook Twitter Rss