ANNO 9 n° 16
La modernità nel Lampadario
12/07/2017 - 00:07

 

Quando si vuole portare luce all’interno di un ambiente arredato in stile moderno, anche il lampadario deve rispecchiare le medesime caratteristiche. Modernità chiama modernità, anche se sempre più spesso gli interior designer oggi giocano con interessanti contrasti tra passato e contemporaneo nelle decorazioni degli spazi. Un lampadario moderno può integrarsi in modo armonico anche in ambienti arredati in stile classico o perfino rustico, tutto sta nella scelta del modello più congeniale.

Un lampadario moderno oggi ha caratteristiche definite, una grande linearità e rigore. Si evidenzia la presenza di spigoli e angoli, mentre decadono le forme più morbide. Niente giochi di colore, nessun orpello inutile. Il lampadario moderno è pura essenza di luce, funzionale ed elegante. In linea generale il design in fatto di illuminazione moderna predilige l’essenzialità rispetto agli elementi decorativi troppo vistosi o molto elaborati.

Parlare di illuminazione dei nostri giorni vuol dire far riferimento a materiali semplici, industriali come la plastica o il metallo, abbinati a soluzioni tecnologiche come il led o le lampadine a risparmio energetico.

I modelli che vengono considerati più attuali oggi sono i faretti, meglio se integrati nell’arredamento o a incasso, ovvero punti luce pronti a scomparire nel nome del minimalismo contemporaneo.

Le lampade a stelo non mancano, ma sono caratterizzate da elementi sottili, spesso bianchi o trasparenti che si fondono con le pareti a cui sono addossate.

Le sospensioni moderne presentano elementi schivi, soprattutto spigolosi, con materiali sottili in metallo o con corpi in leggerissima plastica. Anche il vetro è largamente impiegato nella realizzazione di lampadari moderni, in abbinamento ad acciaio o metalli semplici.

Anche plafoniere ed applique seguono questo trend, concentrandosi prevalentemente in consistenze fredde, dalle linee squadrate e dall’assoluta funzionalità tecnica ed estetica.

Non è di certo semplice trovare il giusto lampadario moderno per illuminare e decorare uno spazio in cui si vive o si lavora. Quel che è certo è che ogni stanza, a seconda della destinazione d’uso, deve essere illuminata in modo attento. I lampadari devono essere scelti nei colori e nelle tipologie basandosi sugli altri elementi d’arredo e di decorazione integrandosi nello stile presente in modo armonico. In secondo luogo non si può sottovalutare la dimensione della lampada stessa che deve essere commisurata alla metratura e alle altezze della stanza stessa. Il tipo di luce, se fredda o calda, è un’ulteriore scelta. È evidente che uno stile moderno preferisce una luminosità fredda, che rispecchia maggiormente questo stile e che valorizza in modo adeguato un lampadario moderno.

La tecnologia contemporanea può essere di grande aiuto per realizzare scenari luminosi, per regolare l’intensità in base ai momenti e per risparmiare sulle bollette. L’aspetto estetico invece di un ambiente moderno segue la funzionalità, mettendo la luce in primo piano come obbiettivo centrale, e lasciando al lampadario un’espressione di semplicità e di minimalismo integrandosi ad hoc all’interno di un arredo.

In molti casi la progettazione illuminotecnica è preferibile venga effettuata da un professionista del settore, molto più esperto e in grado di individuare immediatamente le esigenze e le potenzialità di una stanza.






Facebook Twitter Rss