ANNO 9 n° 237
''La Farnia d'Oro'' grande successo a Farnese per il premio letterario
Conclusa la quinta edizione
12/08/2019 - 09:35

FARNESE - Grande festa a Farnese, nella deliziosa piazza della Rocca, impreziosita dal portale tradizionalmente attribuito al Vignola, per la cerimonia di premiazione del Premio Letterario Nazionale ‘La Farnia d’oro – In terra nostra scripta apparuerunt ’ , giunto alla quinta edizione.

Organizzato dall’Associazione Socioculturale Farnese e Tuscia Viterbese , il premio si prefigge (insieme alla raccolta e alla valorizzazione di studi, articoli e ricerche sul lascito storico, culturale, artistico della Famiglia Farnese) di incentivare l’amore per la letteratura e la poesia, favorendo anche la scoperta di nuovi talenti.

Al cospetto di un folto pubblico, sono state assegnate le Farnie d’oro alle opere prime classificate delle tre sezioni previste dal concorso, scelte, dopo attenta valutazione, dalla giuria, presieduta dal dott. R. Lucarelli , archeologo e studioso farnesiano, e composta da A. Ricci , docente, studioso interdisciplinare, poeta, performer e animatore culturale, A. Quattranni , docente e scrittore, E. Corsini , musicista, pittore e scrittore, G. Carioti , giornalista e fotografo, membro del Consiglio Direttivo del Sindacato Cronisti Romani, L. Alfieri , giornalista, fotografo e scrittore, M. Lot , scrittrice e storica locale, B. Caprio , medico e scrittore, V. Serino , antropologo e docente universitario.

Per la Narrativa il prestigioso riconoscimento è andato ad ‘Acquasantiere’, di Ottavia Iarocci (S.Paolo di Civitate – FO). Si sono aggiudicati il 2° e 3° premio ‘Il corredo’, di Carlo Nello Ceccarelli (Massa - MC) e ‘Storia d’amore’, di Dario Snaidero (Roma). Farnia d’oro per la poesia a ‘Francesco giocava con le bambole’, di Davide R. Colacrai (Terranuova Bracciolini – AR). 2° classificata  ‘Lungo il corso dell’Arno’, di Giovanni Bottaro (Pisa), 3° ‘Vivo’, di Anna Maria Deodato (Palmi – RC).

Par la Saggistica, Farnia d’oro a Luciano Passini (Caprarola – Vt) e Gennaro Esposito (Tuscania – VT), autori di ‘Giuseppe Bastiani da Macerata, il pittore di S. E. ILL. il Card. Odoardo Farnese’. 2° classificato: 'Suor Francesca Farnese, fondatrice e riformatrice di monasteri nell'Italia barocca', di Luciano Frazzoni (Roma); 3° classificato: ‘I Farnese e la Corona di Spagna’, di Federica Fontana (Farnese – VT).

Tutti i premi sono stati consegnati dai Sindaci e dagli Assessori alla Cultura dei Comuni della Tuscia, facenti parte del Comitato d’onore di Farnesia , il contenitore culturale di cui la cerimonia di premiazione rappresenta il momento conclusivo: Linda Novelli, Sindaco del Comune di Canino; Alfonso Gioia, Vicesindaco del Comune di Ischia di Castro; Susanna Cherchi, Assessore alla Cultura del Comune di Marta; Annunziata Napoli, Assessore al Turismo del Comune di Cellere; Ivo Cialdea, Sindaco del Comune di Bomarzo; Stefano Di Biagi, Sindaco del Comune di Latera; Giorgio Gentilini, Vicesindaco del Comune di Tessennano; Giuseppe Ciucci e Liana Nucci, rispettivamente Sindaco e Assessore alla Cultura di Farnese.

Durante la cerimonia, il giornalista Giacomo Carioti ha consegnato a Marta Spigaglia , giovanissima autrice del libro ‘Il​ rumore del silenzio – Una storia per sempre’, un diploma di merito ‘Per i valori umani espressi e l’intrinseca qualità letteraria’.

Nel libro, l’autrice racconta la storia della sua famiglia. Una storia di coraggio e, soprattutto, di amore vero, che ha alzato di molti gradi la temperatura emotiva della manifestazione.

Molto apprezzata dal pubblico, negli intermezzi della cerimonia, l’interpretazione di rari brani musicali rinascimentali da parte del maestro Ermenegildo Corsini , cantore di ruolo nella Cappella Musicale Pontificia Sistina e giurato del Premio.







Facebook Twitter Rss