ANNO 8 n° 344
Judo under15, la viterbese Sara Corbo conquista il titolo di campionessa italiana
04/12/2018 - 10:04

VITERBO - Sara Corbo continua a scalare le vette tricolori. Dopo la splendida competizione dello scorso anno che la portò a laurearsi campionessa italiana under 15 nella categoria -57 kg ad appena 13 anni, l’atleta viterbese ha messo a segno un altro centro nella categoria -63kg ed esprimendosi con la più classica delle ''gare perfette''.

Conquistata la finale con una corsa inarrestabile nei 4 incontri preliminari, vinti tutti con degli splendidi ippon (il ko del judo), ha infatti affrontato la sfida decisiva che valeva il gradino più alto del podio con un’atleta lombarda, terza in ranking list. Alla Corbo bastavano appena 25 secondi per chiudere l’incontro con un ippon spettacolare, ricevendo così l’applauso a scena aperta del pubblico e soprattutto inanellando l’ennesimo titolo italiano.

Le finali del Campionato italiano di Judo under 15 della Fijlkam, unica tra le tante federazioni delle arti marziali ad essere riconosciuta dal Coni ai fini del percorso olimpico, si sono svolte presso il PalaFijlkam del Centro olimpico di Ostia. Hanno partecipato oltre 500 atleti da tutta la penisola (in rappresentanza di 286 associazioni sportive) di cui 223 nelle categorie femminili. Trentasette le atlete finaliste, provenienti dalle migliori scuole di judo italiane selezionate da 5 Trofei Italia e dalle qualificazioni regionali.

Il 2018 ha rappresentato il salto di qualità tecnico ed atletico di Sara Corbo con dei numeri che parlano da soli: quattro medaglie d’oro ai Trofei Italia, oltre ai due ori sulle due gare del circuito regionale. Una bellissima esperienza di gare a squadre under 17 a Monaco di Baviera premiata con un primo posto. Un primato della Ranking list nella categoria -63 kg che perdura dallo scorso anno.

La campionessa viterbese non ha risentito del cambio di categoria di peso, fenomeno frequente in questa fascia di età, che l’ha portata a competere nella nuova categoria dei -63 kg, adattandosi sin da subito e mostrando una grande competitività coronata con il titolo italiano.

Cresciuta dal punto di vista sportivo nelle scuole viterbesi, tra diversi maestri che hanno saputo coltivare, sin dall’età di 6 anni, una fortissima passione per questa disciplina sportiva, che vive una nuova primavera dopo le medaglie olimpiche di Rio 2016, dall’aprile proprio del 2016 Sara Corbo è passata ad allenarsi presso la Nippon Club Pomezia sotto la cura del Maestro Sandro Rosati, VII° Dan, ex allenatore della Nazionale femminile di judo fino a Londra 2012. Rosati, ex olimpionico (due olimpiadi da atleta e quattro da tecnico), per molti anni ai vertici del judo nazionale ed internazionale, ricopre attualmente l’incarico di responsabile della video analisi della Federazione. Coordinatrice dello staff tecnico, composto dai maestri Emanuele Bruno, Alessio Bruno e Marco Cammarone, la ex azzurra Sabrina Giungi, Maestro di grande esperienza negli atleti della fascia di età adolescenziale.

Sara Corbo, dal gennaio prossimo si cimenterà nella classe Under 18, confrontandosi quindi con atleti anche di 3 anni più grandi di lei, partecipando a competizioni previste dagli organismi internazionali riconosciuti dal Comitato olimpico internazionale che la porterà a calcare i tatami di tutta Europa e non solo. Già dallo scorso anno attiva in programmi di sviluppo e cura del settore giovanile a cui la Fijlkam-Coni tiene in maniera particolare per la crescita dei propri giovani talenti. A Sara spetterà quindi ora raccogliere queste nuove sfide, e tutto lascia presupporre che non si tirerà indietro.






Facebook Twitter Rss