ANNO 9 n° 321
Introvabile la studentessa romena
Ancora nessuna traccia di A.P.; al setaccio le comunità dei connazionali
18/12/2014 - 00:00

VITERBO – Ancora nessuna traccia di A.P., la ragazzina che ha fatto perdere le tracce di sé sabato scorso. Sono passati cinque giorni e, anche se sembra che si sia allontanata volontariamente da casa, continuano a tamburo battente in tutto il Lazio le ricerche da parte della polizia.

La ragazzina, classe 1999, di origine romena ma residente nel capoluogo, già nei giorni scorsi, avrebbe fatto sapere a parenti e amici di non voler essere disturbata e di voler restare da sola. I poliziotti tuttavia continuano a battere palmo a palmo tutte le zone circostanti, spingendosi anche fuori i confini della Tuscia.

Stando a quanto si è appreso, si cerca anche di rintracciare e contattare tutti i connazionali con cui la ragazza aveva rapporti. E a giudicare anche dalle interazioni sul suo profilo Facebook la maggiorparte dei suoi amici è di origine romena, proprio come lei. 

Da alcune indiscrezioni trapelate, all’origine dell’allontanamento potrebbero esserci dei dissapori in famiglia. Fatto sta che la ragazza, uscita sabato 13 dicembre a casa non è più tornata. Sono stati quindi i genitori, allarmati, ad avvertire le forze dell’ordine e a sporgere denuncia in Questura. Sono ancora in corso, come detto, accertamenti e verifiche da parte dei poliziotti ma le indagini proseguono con il massimo riserbo.






Facebook Twitter Rss