ANNO 9 n° 170
''Erba alta, a rischio la salute pubblica''
Alvaro Ricci (Pd) parla di possibili conseguenze penali e contabili per il Comune
05/06/2019 - 06:51

VITERBO -  ''Erba alta, a rischio c’è la salute pubblica''. Lo ha detto ieri Alvaro Ricci durante la discussione per l’approvazione del rendiconto di Palazzo dei Priori. La situazione del verde, dal centro alla periferia, è sotto gli occhi di tutti.

''Qui si rischia di rasentare il codice penale – ha aggiunto il consigliere del Pd – e c’è anche un problema dal punto di vista contabile. Si rischia di creare gravi danni all’amministrazione: non credo che lo sfalcio di quelle foreste, oggi, costi come una normale manutenzione ordinaria avvenuta facendo un nuovo appalto o dando indicazione di proseguire per un anno con i servizi analoghi''.

Ricci è intervenuto anche sulle condizioni disastrose in cui versa Pratogiardino: ''In questo caso le responsabilità sono pluriennali, comprese quelle della passata amministrazione, quando davanti a risorse appostate, si preferì seguire progetti miliardari per vedere poi Pratogiardino ridotto in quella maniera. Oggi state ripetendo lo stesso identico errore, con l’aggravante che avete una marea di soldi a disposizione''.

A Ricci ha risposto in aula il vicesindaco Enrico Contardo: ''La nostra indicazione agli uffici era di proseguire con i servizi analoghi. Mi aspettavo che gli uffici avessero fatto il lavoro che dovevano fare. Noi avevamo deciso: proseguire per allineare l’appalto del verde pubblico con quello dell’ambiente, da cui togliere poi il capitolo relativo alle infestanti. Non è un bel biglietto da visita verso i turisti lo stato in cui si presenta oggi la città. La delibera e la determina per gli sfalci sono state approvate, manca solo che una ditta porti la documentazione, mentre un’altra sta già lavorando nel lotto che le è stato assegnato''.






Facebook Twitter Rss