ANNO 9 n° 234
Donna travolta e uccisa
sull'Aurelia, l'investitore
positivo all'alcoltest
24/02/2014 - 02:00

TARQUINIA – Sarebbe risultato positivo all'alcoltest l'uomo di Tarquinia, che la notte tra sabato e domenica, sull'Aurelia, all'altezza del bivio per Capalbio Scalo, ha investito una donna romena di 35 che viaggiava a bordo di uno scooter, morta poco dopo nell'ospedale Misericordia di Grosseto. Il tarquiniese, 41 anni, alla guida di una Bmw, sarebbe stato denunciato dai carabinieri per omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza.

Secondo quanto accertato dai militari, la donna, Lenuta Slujitoru, 41 anni, romena, badante, residente a Capalbio, intorno alle 24,30, stava tornando a casa in sella a un motociclo dopo aver concluso la giornata di lavoro. All'altezza del bivio per Capalbio Scalo, per cause in corso di accertamento, è stata travolta da un Bmw. L'immigrata è stata scaraventata sull'asfalto e le sue condizioni sono apparse subito gravissime.

Sul posto sono immediatamente accorsi gli operatori del 118 che l'hanno trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale di Grosseto.

I medici hanno tentato di rianimarla, ma i loro sforzi sono risultati vani: la giovane è deceduta poco dopo a causa delle lesioni riportate.

Mentre la 35enne lottava tra la vita e la morte, l'uomo di Tarquinia che era alla guida della Bmw è stato condotto nella caserma dei carabinieri di Capalbio è sottoposto all'alcoltest. L'esame, secondo quanto si è appreso, sarebbe risultato positivo. Per lui sarebbe così scattata la denuncia per omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza. La sua auto sarebbe stata sequestrata.






Facebook Twitter Rss