ANNO 9 n° 264
Day 9 - L'hip hop e gli Oscar... followgioia
#followgioia - Vince borsa di studio e vola a Los Angeles - Il viaggio di Gioia Tarulli
16/02/2016 - 15:46

LOS ANGELES - Siamo giunti al nono giorno del Viaggio-Studio di Gioia Tarulli, ballerina e coreografa di Vignanello che grazie ad una borsa di studio sta facendo un'esperienza indimenticabile a Los Angeles, studiando nelle cinque scuole più rinomate della città...

Day 9: 'Oggi siamo presso Ida (International Dance Accademy) e Movement Lifestyle, entrambe scuole molto famose per l’hip hop, nuove, all’avanguardia e tra le migliori al mondo.

Io non danzo hip hop (ahimè), ma ovviamente in queste scuole c’è una vasta scelta di stili dal classico, al contemporaneo, alle lezioni di fitness e piloxing, ma io ho continuato quindi con il contemporary e jazz, dando una sterzata verso il jazz-funk, davvero travolgente.

La giornata è presto passata tra una sala e l’altra e gli spostamenti per la città, di cui ogni giorno di più, mi rendo conto delle distanze enormi. Intanto davanti al Dolby Theatre stanno iniziando i preparativi per la cerimonia degli Oscar che si terrà la prossima settimana e stasera ci sono i Grammy Awards a Downtown, si respira davvero “aria di stars”.

Dopo cena abbiamo passato la serata in piscina per festeggiare il compleanno di Maxime, un ragazzo francese del nostro gruppo, che compiva oggi appena 21 anni. E’ bello vedere giovani che investono nel proprio futuro e si impegnano per diventare ciò che desiderano. Oltre a Maxime, questo è ciò che condivido ogni giorno con i ragazzi che stanno vivendo questo workshop intensivo insieme a me.

Siamo tutti molto stanchi e pieni di acciacchi ogni giorno, ma quando entriamo in sala, siamo sempre pronti a dare il massimo, per noi quelle sale, i piedi lividi e le gambe sbucciate sono i segni dei nostri piccoli successi contro i propri limiti, ogni giorno portiamo a casa un passo in più, una fluidità migliore, un “good job” o uno “yeeeeessss” di un coreografo e questa è la nostra più grande soddisfazione.

E’ grazie a questo e a tutte le volte che abbiamo pensato di non farcela o che ci è stato detto che non potevamo farcela, che siamo giunti fino a qui... vorrei tanto che i miei allievi capissero quanto sia importante, a volte, rialzarsi e arrabbiarsi e che molti insegnanti, invece, capissero quanto sia importante incoraggiarli e spingerli oltre i loro limiti e quelli dell’insegnante stesso!

Ci sentiamo domani! Ciao a tutti...'

Facebook Twitter Rss