ANNO 7 n° 229
Confimprese, successo
per il convegno
''La crisi d'impresa''
Esposti i risultati raggiunti
20/12/2016 - 10:56

VITERBO - Notevole l'affluenza di partecipanti il convegno ''La crisi d'impresa: ristrutturazione, finanziamento ed evoluzione'' organizzato dall'università degli studi della Tuscia, Confimprese Viterbo, l'ente nazionale per il Microcredito e l'associazione professionale Societax.

Il presidente di Confimprese Viterbo, Gianfranco Piazzolla, dopo i saluti introduttivi ha esposto i risultati raggiunti dall'associazione oltre ai progetti in corso e futuri nell'ottica di una sempre più attiva assistenza alle imprese presenti sul territorio viterbese.

Mario Baccini, presidente dell'ente nazionale per il Microcredito, ha illustrato l'attività dell'ente caratterizzata da una crescente erogazione del credito. In soli tre mesi il modello Enm, attraverso l’erogazione delle banche convenzionate e la garanzia del Fondo nazionale per le Pmi, ha sostenuto la creazione di 120 aziende. In un trimestre, attuando l’effetto leva occupazionale stimato dall’ente in 2,43 posti di lavoro per ogni microcredito, si arriva ad una quota di circa 250 persone occupate.

Il notaio Nicola Riccardelli di Societax ha ampiamente esposto la disciplina giuridica delle start up innovative. Sul fronte delle tematiche fiscali del convegno Valerio Ficari, professore associato di diritto tributario presso la facoltà di economia dell'università di Sassari e la Susanna Cannizzaro, docente di diritto tributario presso l'università della Tuscia, hanno rispettivamente affrontato i temi della ristrutturazione dei debiti tributari delle imprese e società in crisi e gli strumenti di riscossione dei crediti attivabili dall'Erario. L'avvocato Francesco Moretti nell'ambito della recente riapertura dei termini della voluntary disclosure ha illustrato la disciplina dell'istituto evidenziandone le potenziali criticità in attesa di chiarimenti da parte dell'agenzia delle entrate.


loading...





Facebook Twitter Rss