ANNO 10 n° 47
Auschwitz, insultati consiglieri comunali
Pesanti offese a Vanessa Losurdo, definita ''l'Anna Frank dai capelli rossi della Tuscia''
17/01/2020 - 11:45

CIVITA CASTELLANA - In merito agli attacchi subiti dal consigliere del Pd Vanessa Losurdo tramite mezzi di comunicazioni l’amministrazione Comunale esprime alla stessa ''piena solidarietà condannando ogni atto denigratorio nei confronti di chi ricopre un ruolo di amministratore pubblico''. 

''Tuttavia - prosegue la nota - l’amministrazione comunale tende a precisare che il clima di tensione e malessere è stato creato ed alimentato dalla stessa opposizione su tematiche che meriterebbero silenzio e rispetto, coinvolgendo sindaco, assessori e consiglieri anch’essi presi di mira sia sui social network che nel privato''.

La consigliere, in particolare, è stata insulata per il suo impegno a cercare di ripristinare i viaggi di istruzione ad Auschwitz per gli studenti. Viaggi che il comune, guidato dal sindaco Franco Caprioli (Lega), aveva sospeso. 

Oltre a lei, sono stati presi di mira anche i consiglieri Simone Brunelli, Yuri Cavalieri e Claudio Parroccini. Ma in particolare Losurdo, contro la quale gli haters si sono scatenati anche con insulti sessisti. 

Come si legge sulla pagina Facebook del Partito democratico nazionale, qualcuno le ha augurato di vederla “stesa sul marmo”. L’hanno definita “sinistrata” o l'”Anna Frank dai capelli rossi della Tuscia”. Qualcuno le ha indicato la strada Flaminia, dove spesso ci sono donne che si prostituiscono, come luogo dove esercitare un’attività alternativa alla politica. Bersagliata perfino la madre della consigliera.






Facebook Twitter Rss