ANNO 9 n° 295
A Viterbo arriva il Barcamper Ventures Lazio
08/10/2019 - 16:39

VITERBO - Primomiglio SGR apre la sede di Roma e lancia il programma di scouting Barcamper Ventures Lazio, con l’obiettivo di investire su startup nel campo digitale e software. Lo scouting ha l’obiettivo di individuare startup sia in fase seed (attraverso il programma di accelerazione Barcamper) che in fase early stage presenti sul territorio della Regione Lazio alle quali è dedicata una dotazione di complessivi pari a 14 milioni di Euro, attraverso i due fondi Barcamper Ventures e Barcamper Ventures Lazio.

Barcamper Ventures Lazio è un fondo “parallelo” nato grazie al fondo di fondi LAZIO Venture, generato dall’iniziativa “FARE Venture” della Regione Lazio finanziata da risorse del POR FESR 2014/2020 e gestita da Lazio Innova, che ha l’obiettivo di rafforzare l’ecosistema startup regionale e attrarre sul territorio gestori qualificati e capitali incrementali di venture capital.

Lazio Venture ha investito 44 milioni di euro in FIA (Fondi Chiusi di Investimento Alternativi) paralleli che, a loro volta, associando una quota del 40% di capitali privati dei FIA principali dai medesimi gestiti, investiranno nelle imprese target del Lazio.

“Siamo attivi da molti anni nel Lazio e in tutta Italia con il Barcamper – ha dichiarato Gianluca Dettori, presidente di Primomiglio SGR – ma oggi attraverso il fondo parallelo riusciamo a rafforzare il nostro team di investimento, essere presenti sul territorio Laziale e entrare in maggiore profondità nell’ecosistema innovazione locale. Se tutte le principali regioni seguissero l’esempio di Regione Lazio si potrebbero mobilitare in Italia almeno 500 milioni di Euro di venture capital sfruttando la nuova programmazione Europea 2021-2027”.

Il programma realizzato in partnership con dpixel prevede un percorso di selezione progressivo strutturato in 3 fasi: scouting, mentoring e accelerazione.

Il percorso di scouting attraverserà, tra ottobre e dicembre, tutta la regione Lazio e si terrà con appuntamenti negli Spazi Attivi della regione in 8 tappe: 28/10 Roma, 29/10 Viterbo, 7/11 Rieti, 8/11 Ferentino, 14/11 Latina, 15/11 Bracciano, 21/11 Colleferro, 22/11 Roma.

Per entrare nel radar di investimento di Barcamper Ventures Lazio è possibile inviare il proprio pitch online oppure fissare un incontro con il team di scouting in una delle tappe prenotando la riunione su barcamper.it/lazio.

Il percorso di mentoring consiste in un programma di formazione intensiva, della durata di cinque giornate nel mese di dicembre e gennaio, dove gli imprenditori verranno supportati nel focalizzare la propria idea di business, strutturare la documentazione e il piano. Il mentoring si concluderà con una giornata in cui le startup selezionate presenteranno davanti al team di investimento di Barcamper e saranno selezionate per eventuali investimenti di accelerazione (30.000 euro) e seed (fino a 500.000 euro).

Nella fase di accelerazione, della durata di 3 mesi (tra gennaio e marzo 2020), le startup individuate saranno affiancate in un percorso di sviluppo della propria startup e nel completamento del round di seed dal team di investimento di Barcamper Ventures e da mentor e investitori per aiutare gli imprenditori a passare alla fase di crescita successiva.

“Riteniamo che una parte importante della strategia regionale per l’innovazione consista nell’accompagnare i talenti e i team del territorio nel proprio progetto d’impresa – ha dichiarato Andrea Ciampalini, direttore generale di Lazio Innova – supportando la nascita e la crescita di imprese innovative con una ampia e diversificata gamma di strumenti finanziari oltreché di contributi, come la Regione Lazio ha fatto in questi anni con le misure per il Venture Capital e per l’accesso al credito. In tale contesto si colloca il percorso di scouting dedicato al fondo Barcamper Venture Lazio, che stiamo supportando con uno specifico, innovativo, contributo e al quale stiamo cooperando fattivamente attraverso la rete di Spazio Attivo da sempre vicina al territorio”

Visto l’impatto innovativo sul territorio e sulle imprese che l’iniziativa si propone, i principali settori nei quali si concentra la ricerca sono: software, SAAS, industry 4.0, mobile, fintech e insurtech, marketing automation, AI e big data, blockchain e DLT, security e digital fabrication.

Da settembre, Primomiglio SGR ha preso casa a Roma in Rione Prati (Via Barletta 29) per poter seguire più da vicino tutto l’ecosistema Laziale delle startup.

L'appuntamento di Viterbo è fissato per il 29 ottobre presso lo Spazio Attivo della Regione Lazio in Via Faul.

Per tutti i dettagli dell’iniziativa, le date degli incontri e la candidatura al programma è possibile consultare il sito: barcamper.it/lazio






Facebook Twitter Rss