ANNO 9 n° 321
Trasferta in terra sarda per la Belli 1967
Basket, Serie A2 femminile: domani l'esordio della società gialloblu con il San Salvatore Selargius

VITERBO - Conclusa la lunga marcia di avvicinamento che, dal raduno del 26 agosto, ha visto alternarsi allenamenti e test amichevoli, per la Belli 1967 è arrivato finalmente il momento di esordire ufficialmente nel campionato di serie A2 di basket femminile. La società gialloblù, tornata nella seconda categoria nazionale grazie alla promozione dello scorso anno e chiamata ad osservare subito il suo turno di riposo, affronterà in questo sabato pomeriggio la formazione sarda del San Salvatore Selargius che, a differenza delle ragazze viterbesi, ha già iniziato il proprio cammino ufficiale con la sconfitta di misura maturata sette giorni fa a La Spezia.

In quella gara, decisasi nel terzo periodo con un break a favore delle liguri, Selargius ha comunque confermato di essere una squadra con ottime qualità, ben guidata in panchina da coach Restivo e in campo dalla play Cinzia Arioli, protagonista di tante stagioni tra serie A1 e serie A2 e top scorer del match di La Spezia con 20 punti. Molto bene anche l’ala Giovanna Pertile, autrice di 18 punti con ben quattro conclusioni pesanti, e la pari ruolo Delia Gagliano, in doppia doppia di punti (10) e rimbalzi (13). Sotto i tabelloni giostra la lituana Julita Bungaite che potrebbe dar vita ad un duello tutto baltico con la lettone della Belli 1967 Ieva Veinberga. Nelle fila di Selargius potrebbe debuttare anche il nuovo arrivo Margherita Mataloni, play con tanta esperienza di A2 ad Ancona ma messasi in mostra anche in A1 a Battipaglia, dove è stata frenata da un grave infortunio.

In casa Belli 1967 la settimana è stata caratterizzata da qualche guaio fisico per la lunga Giulia Patanè che non ha potuto allenarsi: partirà con la squadra alla volta di Selargius ma solo all’ultimo momento lo staff tecnico deciderà se schierarla sul parquet oppure no.

“Un pizzico di emozione per questo ritorno in A2 c’è di sicuro – commenta coach Scaramuccia – e sappiamo di trovarci in un campionato molto competitivo, dove le squadre ambiziose sono tante e anche quelle che non sembravano di primissima fascia si sono rinforzate ed hanno ambizioni playoff. Per noi sarà fondamentale sfruttare ogni occasione di fare punti, dovremo essere determinati e concentrati sempre, specialmente in difesa, evitare cali di tensione di qualunque tipo e sfruttare al massimo le nostre qualità. Questo primo match sarà già un test importante contro una formazione solida, esperta e desiderosa di riscattare la sconfitta all’esordio. Mi aspetto un contributo da tutte le ragazze e tanta leadership da chi ha più esperienza.”

Palla a due al Palavienna alle ore 17 e direzione di gara che sarà affidata ai signori Roberto Fusari di San Martino Siccomario (PV) e Simone Gurrera di Vigevano (PV).




Facebook Twitter Rss