ANNO 9 n° 342
Wiplanet a Grosseto per partire bene
Domenica inizia la serie B, con i falisci che puntano ad essere protagonisti
12/04/2019 - 09:18

MONTEFIASCONE - La Domenica delle Palme farà da primo vero test delle potenzialità del WiPlanet Montefiascone in un campionato di serie B che si preannuncia molto competitivo. Il girone vede la partecipazione di otto squadre, con le prime due classificate che parteciperanno ai play-off per la promozione in A2, mentre le ultime due disputeranno i play-out per non retrocedere.

Fra le favorite vediamo i Lancers di Lastra a Signa, che si sono rinforzati attingendo nella rosa del Padule di Sesto Fiorentino, nel 2018 in serie A1. In particolare l’innesto dell’interno cubano Marcos Diaz e dell’esperto lanciatore dominicano Perez Silfa Junior possono far fare il salto di qualità alla squadra toscana.

Avversari spigolosi potrebbero essere il Latina, con un gruppo di giovani nettunesi tecnicamente validissimi, ma anche il Salerno, tornato in serie B dopo molti anni, con l’innesto di tre casertani ex A1, Enzo D’Addio, Marco Romanzetti e Domenico Migliozzi, oltre a tre italo-venezuelani, sui cui nomi c’è molto riserbo.

Cali Acilia, Livorno e Catalana Alghero sembrano essere al livello dello scorso anno, che le ha viste al centro-classifica; in realtà tutte le squadre stanno cercando di sfruttare al meglio la nuova norma che consente di utilizzare in gara due un lanciatore straniero con cittadinanza comunitaria. Sapendo quanto contano i lanciatori nel baseball, questa novità potrebbe scompaginare le carte degli allenatori.

Il WiPlanet Montefiascone andrà ad incontrare un Red Jack Grosseto rinnovato, con innesti di giovani grossetani, fra i quali Milli e i fratelli Pivirotto, nel 2018 a Montefiascone. Una squadra tutta da scoprire.

Come da scoprire sarà la squadra falisca, rinforzata dagli innesti dei viterbesi ex A2 e dal ritorno sul colle di Fanali e Carletti, ma che dovrà assorbire l’assenza di due colonne come Capezzali e Cappannella.

A Macerata la squadra ha subito troppo la superiorità dei marchigiani, non riuscendo a reagire come i tecnici avrebbero auspicato. Il manager Salgado, con i coach Vaselli, Carletti e Monachini, stanno lavorando per far crescere la fiducia della squadra, che naturalmente risente dei forti cambiamenti nella rosa.

“Siamo tecnicamente pronti per giocare a livello delle altre squadre – ha dichiarato il manager Alejandro Salgado – anche se dobbiamo consolidare il nostro rendimento ed evitare quei difetti di continuità che abbiamo rilavato a Macerata. Affrontiamo quindi il campionato con molta umiltà, puntando sulla volontà dei ragazzi di fare tutto il possibile per rappresentare al meglio la società. Per quanto riguarda la formazione, la decideremo insieme ai coach Vaselli, Carletti e Monachini dopo l’ultimo allenamento, ma i lanciatori partenti delle due partite dovrebbero essere Fanali e Matteo Carletti, con Lanzi e Michele Carletti pronti a rilevarli, sperando che presto possa lanciare Eduardo Hernandez, in attesa della cittadinanza italiana. A ricevitore ci alterneremo io e Ceppari, mentre gli interni potrebbero essere Carrasco, Matteo Carletti, Vaglio e Testa. All’esterno Davide Prosperi è un punto fermo, mentre gli altri due gli sceglieremo sulla base dello stato di forma tra lo stesso Hernandez, Passarelli Michele Carletti e Perez”.

Il Presidente Mirco Marianello non vede l’ora di partire per Grosseto:

“Siamo emozionati per questa nuova stagione, che ci auguriamo possa dare ai ragazzi ed ai dirigenti grandi soddisfazioni. Per quanto ci riguarda, stiamo lavorando sodo per mettere sia la squadra di serie B che tutte le giovanili, nelle migliori condizioni possibili per tenere alto il nome del baseball montefiasconese”.

 






Facebook Twitter Rss