ANNO 7 n° 234
Volley, Civita porta a casa il derby
Meritata vittoria con il Tuscania, dopo due ore di battaglia
16/03/2017 - 10:05

TUSCANIA - Dopo due ore di ''battaglia'' in campo e sulle panchine il derby della Tuscia se lo aggiudica, meritatamente, la Ceramica Globo Civita Castellana che mercoledì sera sul taraflex del PalaMalè di Viterbo supera la Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania per 1/3. Troppi i cali di concentrazione, e i falli dai nove metri, dei ragazzi di Montagnani che dopo aver condotto punto a punto i set nei momenti determinanti lasciano troppo spazio agli avversari pronti ad approfittare con i due martelli Banderò, autore di 27 punti, e Preti (17).

Sotto di due set il Tuscania tira fuori l'orgoglio, si aggiudica il terzo e prova la fuga all'inizio del quarto. Gli avversari, in campo e non, tirano fuori il cosiddetto ''mestiere'', volano cartellini gialli da una parte e dall'altra che di fatto rendono vana ogni possibile, e forse improbabile, velleità di rimonta di Buzzelli e compagni.

Notizie non buone anche dagli altri campi con Santa Croce che conquista tre punti d'oro in casa con Reggio Emilia. I toscani, che domenica affronteranno Civita Castellana, sono ora a quota 20 punti, due in meno di Reggio Emilia, che se la vedrà con il fanalino di coda Aversa che ieri ha compiuto il miracolo andando a vincere in casa con Spoleto, di Mondovì (battuta da Castellana Grotte) e Tuscania che domenica andrà a far visita proprio ai piemontesi nel classico incontro dentro/fuori.

 

La Partita

Primo set - Il match parte all'insegna dell'equilibrio fino al 9 pari quando Banderò dei nove metri mette in serie difficoltà la ricezione bianco blu consentendo ai suoi di portarsi sul 10/14. Inizia la ricorsa del Tuscania che si concretizza con un ace di Maciel che porta i suoi sul 20/20 dopo che Ottaviani dai nove metri e in attacco aveva accorciato le distanze. Due errori di misura dei padroni di casa sul 22 pari consentono a Banderò di mettere a terra il punto che regala il set agli ospiti (23/25).

Secondo set - Parte forte la Globo con Preti in battuta 0/7. Montagnani prova a scuotere i suoi, fuori Maciel e Mazzon dentro Buzzelli e Shavrak. Due muri di Sesto su Banderò, un errore dello stesso martello dai nove metri, due ace consecutivi di capitan Ottaviani e un muro di Sesto riportano in gioco Tuscania (9/9). Si va avanti punto a punto con entrambe le squadre che commettono errori dai nove metri. Civita prova l'allungo 19/22 ma Tuscania si riporta sotto 22/23. Un ace di Sacripanti consegna il parziale agli ospiti (22/25).

Terzo set - E' un punto a punto fino all'11 pari quando Civita Castellana tenta l'allungo approfittando anche di errori di misura dai tre metri dei padroni di casa 14/18. Tuscania non molla e prima accorcia con Shavrak poi si riporta in parità due volte con capitan Ottaviani 21/21. Ancora Ottaviani e un muro di Calonico portano avanti Tuscania 23/21. Un ace di Mazzon e una pipe di Shavrak assegnano il set alla Maury's (25/22).

Quarto set - Tuscania prova a sfruttare l'euforia del parziale appena conquistato e si porta subito sul +3. Ma è un fuoco di paglia, il muro civitonico funziona bene e gli ospiti trovano l'allungo 12/17 che risulta decisivo. La partita si innervosisce e fioccano i cartellini gialli. Una schiacciata di Preti consegna ai suoi set e partita (22/25).

 

Il tabellino

MAURY'S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA: Buzzelli 9, Calonico 6, Marchisio (L), Sesto 7, Ottaviani 13, Talarico 3, Mazzon 3, Maciel 7, Shavrak 19, Pieri (L2), Bondini, Vitangeli, Sartori: All. Montagnani Ass: Martilotti. Scoutman: Francesco Barbanti

CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA: Valsecchi 9, Banderò 27, Sacripanti 1, Celic 4, Bortolozzo, Marchiani 1, Preti 17, Cicola (L1), Pellegrino, Marinelli, Ippolito 8, Gaia, Saturnino (L2). All. Spanakis. Ass. Pastore.







Facebook Twitter Rss