ANNO 7 n° 290
''Vittoria su un campo difficile''
Mister Cornacchini analizza il successo sul Pontedera
27/02/2017 - 02:01

PONTEDERA – Mister Giovanni Cornacchini a fine partita è contento per il successo della Viterbese. I gialloblù si sono imposti per 2 a 1 in casa dei toscani.

Il nuovo corso, insomma, è cominciato bene. ''Sono contento per questa vittoria su un campo difficile. Ho visto i filmati, il Pontedera era una squadra in salute, sta bene, e poi su un campo veloce, in sintetico, era difficile giocarci. Abbiamo fatto un'ottima gara, soffrendo un po' solo quando si è infortunato Cenciarelli. Lì è uscita la loro voglia di pareggiare e, forse, abbiamo arretrato un po' troppo il baricentro''. In avvio il Pontedera è stato più tonico. ''Arrivavano a folate ma noi siamo sempre ripartiti bene sfruttando i nostri esterni che hanno passo, dribbling, e dinamismo. Certo in fase di non possesso soffri un po' ma quando abbiamo palla noi, abbiamo concesso pochissimo al Pontedera''.

Risultato giusto? ''Qualche fallo di troppo c'è stato però penso che sia giusto il risultato''.

Il nuovo corso è ripartito con il 4-3-3. ''Ognuno ha le sue idee di calcio e va rispettato per questo. Noi abbiamo due giocatori come Falcone e Sandomenico che, in fase offensiva, nell'uno contro uno, sono micidiali. Jallow? Il suo ruolo è giocare in mezzo a due difensori centrali, nell'uno contro uno, visto che il Pontedera giocava a tre. Ha prospettiva, qualità, ha struttura. Allenandosi di più e migliorando, può andare avanti in grande stile''.

Falcone? ''Falcone ha qualità tecniche incredibili, ha velocità e tecnica. E si vede''. Il Pontedera ha pressato di più quando Indiani ha spostato Della Latta a centrocampo. ''Direi che abbiamo sofferto tanto quando è uscito Cenciarelli che è un mediano a tutto tondo, ha gamba, personalità, entusiasmo''.

Lode ai singoli. ''Ma anche alla squadra che ci ha messo grande aggressività; loro ripartivano bene ma noi non eravamo da meno'. Ora due partite casalinghe. 'Pensiamo una alla volta. Partita dopo partita''. Il nuovo ciclo Cornacchini è cominciato bene.






Facebook Twitter Rss