ANNO 7 n° 325
Viterbese-Tuttocuoio
finale d'anno col botto
I gialloblù affrontano al Rocchi i neroverdi per l'ultima partita del 2016
30/12/2016 - 02:01

di Stefano Renzo

VITERBO–Un finale d’anno con il botto. E di quelli non proibiti. E’ciò che spera la Viterbese che alle 14,30 di oggi scende in campo al Rocchi contro il Tuttocuoio. Ma, c’è da esserne certi, è quello che cercherà di fare anche l’undici neroverde, avversario - come dice anche mister Pagliari - da non prendere assolutamente sottogamba. E’una squadra, questo Tuttocuoio, che in trasferta ha finora avuto un rendimento migliore di quello della Viterbese: 3 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte contro 1 vittoria, 4 pari e 5 sconfitte dei gialloblu.

 ''Dobbiamo fare la nostra partita – dice il mister della Viterbese – cercando di fare il calcio che vogliamo noi e non quello che vorrebbe imporci il nostro avversario. Abbiamo studiato i toscani, una formazione giovane e quindi in grado di tenere il ritmo su livelli elevati, una squadra fastidiosa da affrontare con lucidità e con la grinta necessaria dal primo all’ultimo minuto''.

La Viterbese è pronta. ''La squadra è carica – assicura Dino Pagliari – e riscontriamo una crescita giorno dopo giorno, domenica dopo domenica. Stiamo seminando da qualche settimana, adesso dobbiamo iniziare a raccogliere i frutti del nostro lavoro quotidiano''.

Dalla Toscana non filtrano notizie se non quelle di una squadra che arriva al Rocchi dopo aver trascorso un Natale in euforia dopo il successo di venerdì scorso nel derby salvezza con il Prato. Una vittoria che tra l’altro le ha consentito di uscire dalla zona play out. Per quanto riguarda lo schieramento degli ospiti, tutto lascia supporre che mister Fiasconi anche oggi non derogherà dal suo 4-3-1-2 con Masia alle spalle delle due punte Tempesti e Shekiladze.

Anche dal fronte della Viterbese arrivano conferme sul modulo, il 4-4-2 sul quale Pagliari sta lavorando dal giorno del suo arrivo alla Palazzina. Per quanto riguarda gli uomini, oltre agli infortunati di lungo corso Sforzini e Paolelli, hanno dato forfait anche Mununga, Marano e Pacciardi, il primo alle prese con la tendinite gli altri due con l’influenza. Rispetto ad una settimana fa, quindi, il tecnico viterbese dovrà cambiare qualcosa sia in difesa che a centrocampo dove rispettivamente dovrebbe essere Scardala a prendere il posto di Pacciardi e Cruciani quello di Mununga.

 VITERBESE (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Scardala, Dierna, Varutti; Cruciani, Cuffa, Cenciarelli, Belcastro; Neglia, Bernardo. All. Pagliari.

TUTTOCUOIO (4-3-1-2): Nocchi; Borghini, Bachini, Falivena, Picascia; Zanuni, Provenzano, Caciagli; Masia; Tempesti, Shekiladze. All. Fiasconi.

ARBITRO: Alessandro Meleleo (Casarano).

ASSISTENTI: Giulio Basile (Chieti), Francesca Di Monte (Chieti).






Facebook Twitter Rss