ANNO 9 n° 178
Viterbese stanca, il Rende passa al Rocchi
Tre goal dei calabresi, per i gialloblu in goal solamente Zerbin
28/04/2019 - 17:05

di Francesca Cuccuini 

VITERBO - Che la sfida tra Viterbese e Rende valga i play off lo si vede sin da subito. Per i calabresi è l'ultima partita, visto il prossimo turno di riposo: l'occasione finale. Gli uomini di Modesto possono solo vincere e rimanere a guardare le avversarie per poter sperare. I ragazzi di Calabro, invece, hanno due gare per ultimare il campionato e la finale di coppa Italia per agguantare il treno play off. E il ritmo di gioco dimostra il valore del match.

Pronti, partenza, gol del Rende. Bastano quattro minuti ai biancorossi per trovare il vantaggio. Neanche il tempo di concentrarsi per i gialloblu che si ritrovano subito a dover rincorrere l'avversario. Fortunatamente ci vuole poco: in tre minuti Zerbin ristabilisce le distanze rispondendo a Leveque. Il Rende è veloce e i leoni rincorrono. Fino al quarto d'ora: il raddoppio degli ospiti. Buona azione di Awua e goal di Borello. In 14 minuti, tre goal. E il primo tempo finisce con i padroni di casa sotto di una rete.

Il secondo tempo, inizialmente, sembra una fotocopia del primo. E fa un po' spavento. Servono tre minuti al Rende per portarsi a tre reti. Un goal particolare che potrebbe aver subito una deviazione gialloblu. Una situazione pericolosa per gli uomini di Antonio Calabro che concede riposo a Cenciarelli e Pacilli per inserire I più freschi Artioli e Coppola. 

I laziali fanno più fatica a reagire, rispetto al primo tempo, e le cose si complicano al 32' quando, a seguito di un brutto fallo, Tsonev viene punito con il rosso diretto. Viterbese in dieci e partita chiusa definitivamente. 





Facebook Twitter Rss