ANNO 9 n° 321
Viterbese scialba e a secco di gol
Col Tuttocuoio finisce di nuovo a reti inviolate: 0-0 senza emozioni
04/09/2016 - 22:07

di Stefano Scarpetti

TUTTOCUOIO(4-3-1-2): Nocchi, Mulas(38'st Tiritiello), Falivena, Bachini, Picascia, Berardi, Caciagli, Provenzano, Masia(19St Gelli), Tempesti, Shekiladze(41'st Pellini). A disp. Cappellini, Gramigni, Frare, Lo Porto,Serinelli, Merkaj, Siani. All. Fiasconi.

VITERBESE(3-5-2): Iannarilli, Celiento, Dierna, Mallus, Pandolfi, Cuffa(24'st Diop), Cruciani, Marano(1'st Cenciarelli), Varutti, Sforzini(38'St Bernardo), Neglia. A disp.: Pini, Micheli, Fè, Pacciardi, Paolelli, Scardala, Ansini, Belcastro, Mazzolli. All. Cornacchini.

ARBITRO: Maggioni di Lecco.

NOTE: Ammoniti: Marano, Cuffa, Cruciani. Angoli 3-6. Rec. 0'+4'. Spettatori 400 circa con rappresentanza ospite.

PONTEDERA - Piccolo passo indietro per la Viterbese dopo la bella partita contro la Cremonese di domenica scorsa,(come ammesso dallo stesso Cornacchini in sala stampa) nella prima trasferta stagionale a Pontedera sul campo del Tuttocuoio. La squadra ha faticato a produrre occasione in una contesa per larghi tratti equilibrata e priva di grosse emozioni.

Soprattutto nella prima parte del confronto la Viterbese ha sofferto la brillantezza dei toscani che si rendevano pericolosi al 5' con Tempesti innescato da Berardi sul quale interveniva con prontezza Iannarilli, il quale si doveva ripetere su una conclusione di Masia poco prima della mezz'ora. Faticava il centrocampo gialloazzurro a dare ritmo e profondità alla manovra. Mister Cornacchini capiva l'antifona e lasciava negli spogliatoi Marano dando spazio a Cenciarelli e la musica cambiava. Si susseguivano i cross e la difesa toscana era maggiormente in affanno anche se compariva un malinconico zero alla voce tiri in porta.

Il tecnico della Viterbese si giocava la carta Diop passando al 3-4-3 ma era il Tuttocuoio ad avere una grossa occasione per segnare ancora con Tempesti innescato da Shekiladze, la conclusione del numero 9 dei toscani veniva respinto da Dierna. L'assalto della Viterbese produceva solo un colpo di testa di Sforzini deviato in corner da Nocchi. Dopo 4' di recupero le squadre andavano negli spogliatoi con un pareggio che fotografa l'andamento del confronto.








Facebook Twitter Rss