ANNO 7 n° 290
Viterbese ko con Siena
Cornacchini esonerato
Sconfitta per 1-0 con rete di Marotta dopo appena tre minuti di gioco
08/12/2016 - 16:38

di Stefano Renzo

VITERBO – La Viterbese perde ancora e questa volta lo fa in casa (è la seconda volta) al cospetto del Siena che passando al Rocchi per 1-0 riscatta la sconfitta interna di lunedì e raggiunge in classifica la stessa Viterbese che esce per la prima volta in stagione dalla zona play off. A decidere l’incontro un gol a freddo di Marotta dopo tre minuti di gioco e tanta, tanta confusione nei restanti, tantissimi, minuti di gioco quando è mancata la zampata vincente in almeno una delle poche occasioni che i gialloblu sono riusciti a creare. La sconfitta è costata cara al mister Giovanni Cornacchini, il cui esonero è stato annunciato a fine partita via radio dallo stesso patron Piero Camilli.

La cronaca. E’ 4-3-3 per la Viterbese, senza sorprese rispetto alle previsioni (Mununga va in panchina): Iannarilli tra i pali, Celianto, Mallus, Dierna e Pacciardi sulla linea difensiva; a centrocampo Marano, Cuffa e Cenciarelli, tridente d’attacco formato da Invernizzi tra Neglia e Diop. Conferma il suo 3-5-2 mister Colella sul fronte Senese che però lascia in panchina alcuni titolari di lunedì sera, Castiglia e Romagnoli per esempio, e ripropone Grillo e Saric. La coppia d’attacco è quella “antica”, composta da Marotta e Mendicino.

Neanche il tempo di trovare le misure in campo ed il Siena passa in vantaggio: Grillo imposta la prima azione offensiva della sua squadra sulla corsia sinistra, tocca per Grillo il cui tiro viene respinto da Iannarilli sui piedi di Marotta che da due passi mette in rete.

La Viterbese cerca di reagire immediatamente e crea un paio di azioni mandando al tiro prima Celiento (che colpisce il palo) e poi Diop (sopra la traversa), ma il Siena non rimane a guardare e si fa minaccioso con le ripartenze. Al 20’ azione manovrata della Viterbese che con un tacco di Neglia manda al rtiro Celiento che sbaglia del tutto la misura del tiro con palla che finisce sul fondo all’altezza della bandierina del calcio d’angolo. I gialloblu insistono e due minuti dopo tocca a Marano il cui tiro viene ribattuto dalla difesa toscana. Il Siena trema, poi controlla e quindi torna a prendere l’iniziativa: al 27’ ci vuole un grande Iannarilli per negare il gol a Saric che tira a colpo sicuro da centro area. Salgono tensione e nervosismo in campo con qualche colpo proibito (gomitata di Marotta a Dierna costretto ad uscire per qualche minuto sanguinante) che il direttore di gara neanche sanziona. Al 40’, con Diop a terra da qualche minuto, il Siena apre un pericoloso contropiede con Marotta che prima di entrare in area viterbese viene stoppato da Mallus. Al terzo minuto di recupero, Firenze ci prova con ilo tiro dalla distanza che Iannarilli devia sulla parte superiore della traversa.

Dopo l’intervallo rientrano in campo gli stessi ventidue ma in molti della Viterbese hanno effettuato il riscaldamento durante il riposo. Iannarilli, al 47’ salva ancora deviando di pugno un tiraccio di Mendicino. La Viterbese si fa viva al 52’ con una punizione di Neglia che finisce ad un metro dal sette della porta difesa da Moschin. Al 57’ il primo cambio nella Viterbese: esce Mallus ed entra Varutti che va sulla fascia destra consentendo a Pacciardi di spostarsi al centro della difesa. Non cambiano le cose e al 65t’ è il momento del debutto in gialloblu di Joachin Mununga che entra al posto di Marano. Cerca di spostare in avanti il proprio raggio d’azione la squadra di casa alla caccia del pareggio, ma gli ospiuti non indietreggiano, fanno muro a centrocampo pronti a colpire di rimessa. Nella Viterbese mancano le idee più che la volontà e il portiere senese Moschin raramente viene chiamato in causa. Al 75’ D’Ambrosio devia in angolo una punizione di Pacciardi e sul susseguente calcio d’angolo i gialloblu non riescono a metterla dentro nella mischia che si crea sulla linea di porta. Entra Belcastro al posto di Cuffa (al 78’) e la Viterbese gioca con quattro attaccanti l’ultimo quarto d’ora. Le speranze della Viterbese si spengono sulla traversa colpita da Diop all’89’ sugli sviluppi di una angolo.

VITERBESE – SIENA 0-1

VITERBESE (4-3-3): Iannarilli; Celiento, Mallus (57’ Varutti), Dierna, Pacciardi; Marano (65’ Mununga); Cuffa (77’ Belcastro),, Cenciarelli; Neglia, Invernizzi Diop. A disp.: Pini, Micheli, Ansini, Mazzolli, Corinti, All. Cornacchini.

 SIENA (3-5-2): Moschin; D’Ambrosio, Stankevicius, Bordi; Grillo (80’ Rondanini), Firenze, Saric (70’ Doninelli), Guerri, Iapichino; Mendicino (70’ Bunino), Marotta. A disp.: Ivanov, Romagnoli, Castiglia, Masullo, Lucarini, Filipovic, Secondo. All. Colella.

 ARBITRO: Giampaolo Mantelli di Brescia.

ASSISTENTI: Montanari e Vitaloni di Ancona.

MARCATORI: Marotta, 3’;

NOTE. Ammoniti Celiento (V), Marotta, Saric, Firenze, Moschin, D’Ambrosio (S). Angoli 3-4. Spettatori 1.500 circa con rappresentanza ospite; tempi di recupero: 3’ pt; 5’ st.






Facebook Twitter Rss