ANNO 7 n° 290
Viterbese in vacanza, il punto sulla Lega Pro
Gialloblù a lavoro dall'8 gennaio, intanto da sabato calciomercato
31/12/2016 - 17:00

di Stefano Renzo

VITERBO – Il botto più grosso del turno di capodanno, venerdì sera lo ha fatto il Livorno che è riuscito nell’impresa che hanno finora fallito tutte le altre squadre del girone A: battere la capolista Alessandria che conosce l’amaro sapore della sconfitta dopo venti risultati utili consecutivi.

La formazione labronica è indubbiamente la squadra del momento, l’undici capace di riaprire virtualmente il campionato che sembrava già assegnato alla formazione piemontese. Adesso, invece, l’Alessandria è sì sempre in vetta e sempre la squadra favorita, ma vede avvicinarsi, a 5 punti, la Cremonese ed a 8 lunghezze appunto il Livorno che si propone a pieno titolo come terzo incomodo nella lotta per il successo finale. Vedremo come i grigi di Braglia sapranno reagire alla prima batosta (venerdì hanno dato l’impressione di perdere smalto e lucidità quando il Livorno è passato in vantaggio), vedremo anche se e cosa riserverà il mercato di gennaio alle tre squadre di testa, ma è fuor di dubbio che le diciassette partite che mancano da qui alla fine potranno riservare anche emozioni forti che sembravano impossibili fino a tre giorni fa.

Per il resto, il turno dell’ultima settimana dell’anno non ha riservato spunti particolari. La giornata va in archivio con tre vittorie interne, due successi esterni e cinque pareggi, uno dei quali senza gol, lo 0-0 tra Prato e Racing Roma nello scontro che valeva l’ultimo posto della classifica. Ha vinto bene (2-0) la Cremonese sul campo del Renate che era imbattuto da nove giornate e nell’occasione ha perso anche l’imbattibilità interna; è riuscito a vincere, rimontando lo svantaggio quando ha schierato insieme la coppia Polidori – Moscardelli, l’Arezzo che era andato sotto con la Carrarese, ed in trasferta, ospite del Giana Erminio, ha vinto ancora una volta il Siena che ancora una volta ha sbloccato subito il risultato, ha realizzato tre gol nei 27 minuti iniziali per poi permettere agli avversari di accorciare pericolosamente le distanze (3-2), ed ha vinto pur soffrendo la freschezza del Tuttocuoio, la Viterbese.

Viterbese che, come tutte le squadre di Lega Pro, è in vacanza fino a domenica 8 gennaio e tornerà ad allenarsi lunedì 9 quando mister Pagliari ha dato appuntamento ai suoi ragazzi per riprendere a lavorare in modo tale da farsi trovare pronti per la ripresa del campionato, domenica 22 gennaio (in programma la trasferta a Roma, sul campo della Racing). Il 3 gennaio, invece, si apre ufficialmente la finestra invernale del calcio mercato: da martedì potranno essere depositati i contratti, operazione che sarà possibile fare fino alle ore 23 del 31 gennaio.






Facebook Twitter Rss