ANNO 9 n° 204
Viterbese in campo con la Sangiovannese
Oggi pomeriggio (ore 18) la quarta amichevole per i gialloblu
05/08/2016 - 02:00

di Stefano Renzo

VITERBO – Si preannuncia un test probante per la Viterbese quello che è in programma alle 18 di oggi contro la Sangiovannese sul campo di Chianciano. Dove la squadra di Giovanni Cornacchini chiude ufficialmente la prima parte della preparazione precampionato dopo quasi tre settimane di ritiro.

Viterbese - Sangiovannese, quindi, una prova del nove per entrambe le protagoniste i cui rispettivi allenatori guardano con molto interesse. Pur trattandosi solo di una amichevole, Cornacchini sul fronte viterbese e Ciro Ginestra su quello toscano sperano di avere ulteriori lumi e di registrare progressi sul piano della condizione dei singoli ed anche su quello del collettivo.

La Sangiovannese, al lavoro da quasi quindici giorni (prima a Telese, da sabato a Chianciano), è complesso importante per la serie D, costituito da uomini di categoria ed esperienza (Morbidelli, Crocetti, Tarallo, Aliboni, Negro, tanto per fare qualche nome, e poi Daniele Napoletano, classe 1993, che è diventato il bomber più prolifico in Italia con i 43 gol messi a segno in 31 gare nel campionato di Eccellenza del Molise); giocatori che stanno cercando di integrarsi al meglio con il gruppo degli under che anche esso appare di buon valore. Nei test finora sostenuti, la squadra di Ginestra si è schierata con il 4-3-3, almeno inizialmente, ma il tecnico che pure ammette che con l’attuale organico gli pare questo con il tridente l’assetto migliore, non esclude, anzi, che la sua compagine sia in grado di esprimersi bene anche con altri moduli tattici.

La Viterbese è alla sua quarta amichevole stagionale, la più difficile, e pare naturale pensare che si possa iniziare a tirare qualche somma, a fare qualche valutazione abbastanza fondata. Mister Cornacchini ha lavorato duro dal giorno del suo insediamento, seguendo con estrema attenzione ogni mossa del gruppo di cui dispone. Continuerà a monitorare la situazione anche oggi quando comunque non sono da escludere alcune novità, forse anche nell’assetto iniziale. L’organico è disponibile pressoché al completo, i dubbi eventuali riguardano Marano e Cenciarelli che durante la settimana si sono allenati a scartamento ridotto, alle prese con problemi muscolari. Questa amichevole potrebbe essere l’occasione buona per vedere all’opera, magari per uno spezzone di partita, l’attaccante Abou Diop il quale dopo una settimana di allenamenti potrebbe aver raggiunto una condizione accettabile per iniziare a mostrare le sue qualità.

La Viterbese, dopo l’amichevole di questo pomeriggio, sarà in campo anche domani mattina, per una seduta di scarico. Al termine della quale mister Cornacchini ordinerà il rompete le righe concedendo due giorni di riposo. La squadra si ritroverà martedì all’Enrico Rocchi, per riprendere ad allenarsi sul campo della Scuola Sottufficiali.





Facebook Twitter Rss