ANNO 9 n° 144
Viterbese divisa tra campo e mercato
Pagliari prepara la trasferta di Roma confidando in nuovi innesti
20/01/2017 - 02:00

di Stefano Renzo

VITERBO – La trasferta di domenica sul campo del Racing Roma si avvicina a grandi passi, ma a tenere banco in queste ore sono anche le voci di mercato che sono tornate a farsi sentire alte dalle parti della Viterbese.

Secondo indiscrezioni degne di attenzione sarebbero imminenti, probabilmente nella giornata di oggi, gli arrivi di un paio di giocatori in grado di rendere maggiormente completo e competitivo l’undici a disposizione di Dino Pagliari. Si parla di un difensore centrale e di un esterno d’attacco che avrebbero già raggiunto l’accordo con la società di via della Palazzina. Della seconda figura tra quelle appena citate viene anche sussurrato il nome che sarebbe quello di Salvatore Sandomenico in arrivo dalla Juve Stabia dove nella prima parte della stagione ha registrato 19 presenze (10 da titolare) condite da 4 gol.

Il nome dell’ala sinistra napoletana, 26enne, è nei discorsi della Viterbese da tempo, almeno dai primi giorni di gennaio; lo stesso direttore sportivo gialloblu, Pastore, nel corso di una recente intervista rilasciata in esclusiva a Tuttolegapro la scorsa settimana non aveva negato che il giocatore era nella lista dei giocatori graditi alla Viterbese pur senza nascondere le difficoltà di una trattativa per un atleta corteggiato da tante altre società di lega Pro (Arezzo, Reggiana) ed anche di B (Ternana). Se Piero Camilli ed i suoi uomini di mercato sono davvero riusciti a spuntarla per un giocatore di quelli che, è opinione generale, sono in grado di fare la differenza, si potrà dire che hanno messo a segno un grosso colpo di mercato.

Voci di mercato a parte, incombe la ripresa del campionato che domenica sera vedrà la Viterbese impegnata al Casal del Marmo contro il Racing Roma. Un avversario che ha cambiato molto nel mercato di riparazione (otto i nuovi arrivi, tra dicembre e gennaio) con l’intento di voltare pagina ed andare alla ricerca di quella salvezza che oggi, occupando l’ultimo posto della classifica, sembra un po’ utopistica per l’undici di mister Giannichedda. Ma nella capitale sono tutti convinti di potercela fare e puntano ad iniziare la risalita proprio domenica battendo i gialloblu.

Se il Racing vuole vincere, Dino Pagliari non è certo uno cui piace perdere. Il tecnico marchigiano, comprensibilmente, forse sperava di poter contare su un organico più completo di come si presenta oggi, ma anziché piangersi addosso preferisce mettere sotto pressione gli uomini di cui dispone chiedendo loro il massimo dell’impegno per uscire dal campo romano con il risultato in tasca. Ieri, al Rocchi, (Varutti influenzato, Neglia in permesso) come ogni giovedì che si rispetti, ha provato uomini e soluzioni con osservati speciali, naturalmente, i due ultimi arrivati, Falcone e Jefferson che, come tutto lascia prevedere, potrebbero essere gettati subito nella mischia.

Oggi penultimo allenamento settimanale per il gruppo gialloblu che lavorerà sugli impianti della Scuola Sottufficiali. Domani pomeriggio, invece, rifinitura al Rocchi e, dopo l’allenamento, partenza per Roma. 





Facebook Twitter Rss