ANNO 10 n° 21
Viterbese cinque volte in trasferta in Sardegna
15/08/2014 - 00:03

VITERBO - La premessa è d'obbligo: siamo ancora a metà agosto, molte formazioni stanno terminando la preparazione e le considerazioni vengono fatte in base alle sensazioni del momento. Poi toccherà al campo emettere i verdetti. Tuttavia vale sempre la pena analizzare le formazioni che di volta in volta Viterbese e Flaminia si troveranno di fronte. Per capire quando ci saranno gli scontro diretti i derby, per analizzare gli snodi della stagione. Sarà ancora presto, ma gli impegni ufficiali incombono: turno preliminare di Coppa previsto per il 24 agosto (gare di sola andata), primo turno della manifestazione tricolore il 31; campionato che prende il via il 7 settembre. Da adesso si inizia a fare sul serio.

GIRONE G – E' il girone che comprende sarde e laziali. Tecnico e agosnistico al punto giusto ci sono almeno cinque squadre che allo stato attuale sembrano in vantaggio rispetto al resto del gruppo: Viterbese, Olbia, Ostiamare. Lupa Castelli e San Cesareo. Ad ascoltare gli addetti ai lavori è la Viterbese come la squadra da battere: ha mantenuto i fedelissimi dell'anno scorso intervenendo in modo importante sul mercato. E per la squadra di Gregori l'avvio di campionato si prospetta duro: si parte il 7 settembre in trasferta a San Cesareo; poi debutto a Rocchi contro l'Olbia, quindi viaggio ad Arzachena e due gare interne. Lupa Castelli Romani e Selargius (squadra allenata dal figlio di Zeman). Nel girone di ritorno la Viterbese viaggerà quattro volte in sardegna: il 18 gennai a Olbia, il 15 febbario a Selargius, l'1 marzo a Budoni e il 10 maggio a Nuoro per l'ultimo atto della stagione. Interessanti i match contro il Sora dell'ex patron Pecorelli (26 ottobre – 8 marzo), contro l'Astrea (il 2 novembre – 15 marzo).

GIRONE E – Sarà il Ponsacco a testare le velleità della Flaminia. L'esordio in campionato è in programma al Madami e subito dopo ci sarà la nobile decaduta Siena: il 21 settembre è la data da ricordare: i rossoblu avranno la possibilità di affrontare una grande del calcio italiano che è dovuta ripartire dai dilettanti. Sarà una grande festa per il calcio civitonico che si ripeterà al Franchi il 25 gennaio. Il raggruppamento prevede sfide molto interessanti: il Sansepolcro il 2 novembre in casa, viaggio a Massa Carrara il 23 e gara interna contro il Foligno il 30 dello steso mese. La chiusura è contro l'Arezzo: all'andata (4 gennaio) si giocherà in casa degli amaranto; ritorno al Madami il 10 maggio.

LE DATE - Trentaquattro giornate da vivere tutte d'un fiato. Sono stati diramati dalla Lega dilettanti i calendari della stagione 2014/2015. Si parte il 7 settembre per un viaggio lungo nove mesi che terminerà il 10 maggio. Due le soste previste: quella natalizia il 28 dicembre, quella in occasione del torneo di Viareggio l'1 febbraio oltre alla pausa pasquale il 5 aprile. L'unico turno infrasettimanale è il 2 aprile proprio prima di Pasqua. Tuttavia le festività natalizie saranno brevi perchè si torna in campo il 4 gennaio per l'ultima giornata d'andata. Gli orari di inizio delle partite sono stati così fissati: dal 24 agosto alle 15, dal 7 settembre alle 15, dal 26 ottobre alle 14.30, dal 29 marzo nuovamente alle 15 e dal 17 maggio alle 16.





Facebook Twitter Rss